Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
venerdì 21 novembre 2014

Salve Terrestri!
Eccoci qui a commentare il nuovo episodio di The 100!
Questa serie tv ci regala sempre grandi gioie, perché è il giusto compromesso tra l'azione, l'avventura, il MAINAGIOIA, e lo shipping furioso! Insomma, è una di quelle serie ricche di ingredienti che non può non piacere a chi, come me, apprezza ogni diversa sfaccettatura di un telefilm!
Comunque, andiamo con ordine!
Campo Jaha. Dopo aver gettato alle ortiche la migliore occasione che avevano di far pace con i Terrestri, le guardie prendono Clarke e la portano dentro al Campo credendo che fosse un prigioniero. Ovviamente, a capo di tutto c'è Byrne (aka la bionda stronza).
Fortunatamente, la prigionia di Clarke non fa neanche in tempo a cominciare.
Immediatamente, infatti, Abby riconosce la figlia sebbene sia sporca e probabilmente puzzi parecchio.
Le corre incontro, l' abbraccia, l'accarezza, si prende del tempo per credere che sia davvero lei.




In realtà, stremata e stanca, anche Clarke si prende un momento.
L'impressione è che cerchi di concedersi, per un attimo, di essere nuovamente bambina.
Si lascia condurre in infermeria, farfugliando cose sulla gente della montagna, ma comunque permettendo ad Abby di prendersi cura di lei.
Clarke ne ha bisogno profondamente. Questo perché nel corso di tutto il tempo passato sulla terra non si è MAI permessa di essere debole.
Né con gli amici, per i quali era una leader, né con Finn, nemmeno con Bellamy.
Ed ora, vuole solo chiudere gli occhi, dormire con la certezza di essere in quello che, teoricamente, è il posto più sicuro del mondo: le braccia della mamma!
C'è solo una cosa che deve sapere, prima di dormire.


E una volta scoperto che Bellamy e Finn sono vivi, finalmente può tirare un sospiro di sollievo. Sebbene ci siano almeno un milione di cose da risolvere, almeno quella è a posto. Almeno loro sono salvi, più o meno.
Così si addormenta. Dorme appena qualche ora, ma per lei è già troppo, perché ora che ha più forze si rende conto di dover tornare a prendere Jasper e gli altri. Ci sono troppe cose ancora che non vanno.
Così, sebbene Abby cerchi di convincerla a riposare ancora, Clarke lascia la tenda. E quello è il momento più bello della puntata, a mio parere.
Perché è un climax ascendente.
Appena fuori dalla tenda, trova Raven.


Quanto mi piacciono! Nel caso non si fosse capito io sono una gran fan delle donne! Trovo che siano personaggi complicati, ma assolutamente ricchi di sfumature. E mi piace soprattutto quando fanno gruppo, si alleano. Tipo queste due. Si sono rubate il ragazzo, parliamoci chiaro! Eppure, quando si ritrovano vive, complice anche il fatto che la situazione sia drammatica, si stringono, si abbracciano e sorridono.
Ma bando all'ipocrisia.
Perché il vero momento topico è un altro.
Lo sappiamo tutti.



"ODDIO LA MIA OTP" cit Octavia
Ma chi ci crede che questi due non finiranno insieme?? Ho adorato questo abbraccio. Ho adorato Clarke che appena ha visto Bell non si è contenuta. Correva nel quasi insensato desiderio di toccarlo, stringerlo, sapere che fosse vivo e vero. In parte per quello che hanno condiviso, in parte perché inevitabilmente si sarebbe sentita responsabile della sua morte.
E lui è quasi stupito. Perché, sebbene abbiano condiviso momenti, c'è sempre stata una netta linea tra i due. Ci pensa un attimo, forse anche un po' incredulo nel trovarla lì, ma poi la stringe, come a voler allentare la tensione.
E allora perdonatemi, se ho dovuto sottolineare questo momento.


Ancora una volta, purtroppo, terminato il momento di tenerezza si torna alla realtà.
Dopo il racconto di Clarke, Abby deve portare indietro Kane. Non sono i terrestri ad avere i ragazzi, ma gli uomini della montagna. E hanno bisogno di quanta più gente possibile per andarseli a riprendere.
In qualità di cancelliere Abby deve prendere delle decisioni difficili.
Ordina una squadra di ricerca per Marcus, e decide di non poter mandare uomini a cercare Finn e Murphey.
Ovviamente ne Clarke, ne Bellamy sono disposti ad accettare questa cosa.




Propongono di andare loro a cercarli, ma ancora una volta, gli adulti dell'Arca fanno lo stesso errore.
Abby pretende di trattare Clarke come una bambina, pretende di non farla crescere, di poterla tenere al sicuro. Ma non può farlo.
Così, quando le ordina di restare al campo, Clarke, Bellamy ed Octavia, con l'aiuto di Raven riescono a filarsela.
E qui c'è un momento molto bello.
Infatti se Abby non ha capito che quell'esperienza ha completamente cambiato la figlia, Bell non fa lo stesso errore con la sorella.




Lui finalmente ha capito. Non smetterà mai di preoccuparsi per lei né di cercare di proteggerla, semplicemente lo farà in modo diverso. Rinuncia a trattarla come una bambina, rinuncia all'idea di lei come qualcuno inerme o incapace.
I ragazzi partono, lasciando al cancelliere solo un biglietto.



E quando Abby se la prende con Raven e la schiaffeggia perché li ha fatti partire, il giovane meccanico le dice quello che tutti noi urliamo da puntate intere "Ha smesso di essere una bambina quando l'avete mandata a morire sulla terra".

Bellamy, Clarke e Ottavia sono ormai in viaggio. Si concedono di accamparsi per solo poche ore.
Le ragazze dormono, mentre Bellamy le guarda.
Ma quando il suo sguardo si posa su Clarke, lei si sveglia ed i due condividono un ulteriore momento.
Si scusano a vicenda, per tutto quello che non gli era piaciuto fare ma che andava fatto.



Perché per questi due è sempre stato così. Dovevano essere forti, per le persone che credevano in loro, che avevano bisogno di loro. E questa è forse la prima cosa che hanno condiviso. Il poter mostrarsi deboli l'un l'altro, il sapere, anche inconsciamente, che l'altro avrebbe capito.
Parlano di Finn. Bellamy è determinato a salvarlo, ma deve avvertire Clarke del fatto che si troverà di fronte una persona diversa da quella che ricorda. Il giovane ha perso la testa da quando non l'ha più avuta al suo fianco, e Clarke deve saperlo. E no. Non credo Bellamy volesse tirare acqua al suo mulino, anche perché non sono ancora certa di quanto lui sia consapevole del suo interesse romantico per lei.
In the 100 le cose accadono per chimica. Soprattutto tra questi due.
Onestamente, quando mai hanno avuto tempo e modo di fermarsi a pensare ai loro sentimenti?
Dunque Bell è solo preoccupato. La deve informare perché loro sono insieme a capo di tutto quello. Perché lei deve sapere cosa li aspetta, cosa troverà quando Finn sarà di nuovo con loro.



Ricomincia allora il percorso di ricerca che, tra l'altro, per Octavia altro non è che il doloroso riproporsi dei ricordi di come ha perduto Lincoln.



E mentre continuano a cercare i loro amici, sentono qualcosa, degli spari, tanti, ripetuti, disperati, e non possono fare altro che seguirli.

Intanto Finn & Murphy avevano trovato il villaggio di Terrestri.
Questi non sono altro che un gruppo di pacifici pastori, ma solo Murphy sembra accorgersene. Finn continua a scrutarli in modo torvo, impugnando il fucile.
I due aspettano il calare della notte, danno fuoco alle loro provviste, e poi li rinchiudono tutti nelle gabbie del bestiame mentre cercano di capire se i loro amici siano o meno nascosti lì dentro.
Il villaggio è quello di Lincoln ed è sguarnito di soldati. A capo di tutti c'è il nostro amico guaritore. Lui cerca di parlare con Finn, di calmarlo, ma è tutto inutile. Quando Finn trova i vestiti dei suoi compagni, ritiene che quella sia una prova sufficiente e da nuovamente di matto.
Adesso, voi sapete che mi sta urtando il sistema nervoso, ma questa volta fa qualcosa che davvero mi ha infastidita.
Nonostante il guaritore gli dica che i vestiti li hanno solo trovati, nonostante faccia il nome di Octavia, nonostante gli dica che il terrestre con un occhio solo sia un bugiardo, Finn non si placa.
Getta atterra una donna, calpestandola e puntandole il fucile alla testa.


Adesso, io non dico che avrebbe dovuto credere a quelle parole. Ma almeno ascoltare, almeno domandare.
Invece non lo fa.
La situazione degenera proprio quando Murphy riesce a convincere Finn ad andarsene.
Un terrestre, preso dal panico, cerca di fuggire e Finn perde completamente la testa.
Inizia a sparare sulla gente inerme. Uccide un ragazzino. E cavolo, gli avrei potuto perdonare il fatto di aver giustiziato un delinquente, ma non quello. Ma non la pratica nazista di sparare a persone non capaci di difendersi.

La sequenza è quasi crudele.
E si chiude con l'arrivo di Bellamy, Clarke ed Octavia, attirati dagli spari.

"Me la rendi troppo facile, amico!"

"E poi dicono che il pazzo so' io!"

"OMG me fai schifo"

"Adesso staremo insieme per sempre!!" Non c'hai capito una mazza, Finn!

Sinceramente, non so dirvi se il Flarke sia morto. Ma sono piuttosto certa che Clarke non sia pronta a perdonarlo. Non presto.
Infatti è giustamente sconvolta. E lo vediamo dal modo in cui fa un passo indietro quando Finn, ritrovando il suo sguardo da pesce lesso, si muove verso di lei.
Perché Finn ha dimostrato di essere un debole ed è vero che poteva essere sconvolto, è vero che questo potrebbe significare che la ami al punto da impazzire per lei, ma è una giustificazione?
Lo è?
Credo di no.

Ad ogni modo, intanto alla Montagna del Sapone Jasper viene convocato dal grande capo.
Quello lo invita ad abbandonare la montagna per andare a cercare Clarke, assicurandogli che potrà tornare in ogni momento. Jasper non è molto convinto. E devo dire che non mi è piaciuto per niente.
Monty, non appena scopre che Clarke non è alla montagna inizia a fare i bagagli. Vuole cercarla perché lei avrebbe fatto lo stesso per loro. Ma Jasper non vuole rischiare la vita, però poi non ha problemi a farlo quando Maya richia di morire.

"Maya magari te sveji fredda"


Infatti, mentre lui e la ragazza condividono un fastidioso momento catartico, una fuga di radiazioni provoca delle ustioni a Maya.
Questa viene portata in infermeria, e la dottoressa Tsing propone molto casualmente a Jasper di fungere da sacca di sangue.
Lui, dopo aver visto le condizioni disperate nelle quali versa la sua nuova fidanzatina, accetta nonostante Monty sia lì a guardarlo preoccupato.



Ho adorato Monty in questo episodio. La sua lucidità, la sua logica. Capisce immediatamente che c'è qualcosa che non va, che la dottoressa Tsing sta mentendo. Quella pratica non le è nuova per niente. E allora, nonostante lei gli intimi di attendere fuori, lui decide di restare, di vegliare sul suo migliore amico.
Perché sì, Monty vuole trovare Clarke, ma non al punto di abbandonare Jasper.
Monty SassyQueen

L'esperimento funziona. Maya sta benissimo, mentre Jasper potrebbe passarsela meglio.
Sono piuttosto convinta che la fuga di radiazioni sia stata architettata ad arte, al preciso scopo di vedere se anche il sangue della gente del cielo avesse poteri curativi.
Ed infatti, il mio sospetto diventa certezza quando assistiamo ad un incontro al vertice.
Da una parte la Dottoressa Tsing che fa esperimenti sulle persone.
Dall'altra il figlio del grande capo, che si diverte ad inniettare droghe ai terrestri, a torturarli e a farli combattere tra di loro, per creare il super soldato.



Ovviamente, la vittima è il nostro povero Lincoln che, sebbene sia vivo, non è che se la passa proprio al meglio.

Intanto Kane raggiunge Vaes Dothrak (alias la città nella quale non possono essere portate armi!). In un momento di pura follia, manda indietro i suoi compagni e libera il terrestre che ha prigioniero seguendolo completamente disarmato.
Ovviamente, quello gli da una botta in testa e lo getta in una prigione sotterranea.
Però, lì dentro, Kane non è da solo.
No.
Indovinate un po' chi è che ache questa settimana non è morto???

No che non siamo sorpresi!

Parliamone ragazzi perché tutto ciò è incredibile.
Ad ogni modo, per vedere cosa ci attende non ci resta che aspettare il prossimo episodio!

Intanto vi saluto, sperando che mi facciate sapere cosa ne pensate voi!
Aprestissimo, Mika.

Valutazione puntata:


Se volete saperne di più, date uno sguardo alla nostra pagina
e alle pagine nostre amiche:







https://www.facebook.com/pages/Mi-nutro-di-Serie-TV/1580191372202700?fref=ts

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge