Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
giovedì 6 novembre 2014

Salve popolo di Gotham.
A quanto pare le nostre lamentele delle scorse settimane sono servite a qualcosa. 
Questo episodio si è concentrato completamente sulla trama orizzontale che ormai abbiamo capito essere la guerra tra bande ma, soprattutto, il piano diabolico del Pinguino per la sua ascesa al potere.


Seriamente, quello non è il Re del doppio gioco ma del triplo, forse quadruplo. Non riesco a capire se il suo attaccamento a Gordon sia follia o semplicemente un altro tassello del suo malefico piano. Ora come ora, sono propensa alle seconda ipotesi, sebbene qualora si scoprisse fosse amore potrei impazzire.
Ad ogni modo, procediamo con ordine.
La puntata si apre con le due reazioni più attese alla "non morte" del Pinguy. 
Fish Mooney è furiosa. Lo odia con tutte le sue forze, lo vuole fare fuori ma soprattutto ha paura che lui spifferi tutto quello che sa mettendola in un mare di guai.
Come le vengono certi pensieri io proprio non lo so!
Ma non lo farebbe mai!!!


Harvey, da parte sua, non è che reagisca meglio.
Cerca di uccidere Jim ed è assolutamente nel panico. Da una parte ci sono rimasta piuttosto male. Credevo che dopo la scorsa puntata il loro rapporto avrebbe portato ad una reazione diversa. D'altro canto, è anche vero, che le azioni di James potrebbero avere ripercussioni su di lui e sulla sua vita.
Fatto sta che Bullock è sul punto di piantare una pallottola in fronte a Gordon che riesce miracolosamente a trarsi in salvo.
Al momento, la più grande preoccupazione di Jim è quella di avvertire Barbara. E fa bene a preoccuparsi visto che, quando riesce ad arrivare a casa, la trova nelle grinfie di Butch versione maiale arrapato.

Tra l'altro mi aspettavo che il primo pensiero di Montoya sarebbe stato precipitarsi da Barby!

Comunque, al termine di una sequenza discretamente eroica, il nostro brave cop riesce a trarre in salvo la sua amata, la porta alla stazione, la mette su un treno e la manda via.

Devo dire che Barbara non è che mi sia piaciuta molto in questo episodio. In generale, non apprezzo i personaggi femminili che incarnino "Biancaneve" o "Cenerentola". Insomma, il modello donzella in difficoltà non mi entusiasma, lo trovo anacronistico. Per questo, nella prima parte della puntata, Barbara mi ha abbastanza delusa.
Comunque lei parte, lui le promette di raggiungerla, sebbene abbia davvero poche possibilità di sopravvivere in quel momento.
Ad ogni modo, essendo piuttosto consapevole dal fatto che si sia aperta la stagione della caccia e di essere lui stesso il boccone succulento, a testa alta torna in commissariato.
Sotto gli occhi costernati di tutti i colleghi, cercando di mantenere un atteggiamento piuttosto calmo, chiede dei mandati d'arresto (ovviamente firmati in  bianco) e va dritto nell'ufficio del suo capo a spiegare quale sia il suo piano: arrestare il Sindaco e Don Falcone.

Evidentemente, raccoglie molti consensi!
Il fatto è che, ovviamente, i malviventi di Gotham sono ancora tutti sulle sue tracce.
Don Falcone vuole assolutamente che Gordon sia portato da lui. E dunque decide di sguinzagliare il suo cane peggiore, direttamente da los circos de los horrores.



Allora. Quel tipo è davvero inquietante.
Arriva in commissariato, accompagnato da Lucy Liu e Skin versione TATU e dopo aver dato a Gordon l'ennesima dimostrazione della viltà dei suoi colleghi, esortandoli tutti ad uscire da via ad una sparatoria.
Devo dire che quando Victor ha chiesto a tutti i poliziotti di uscire e questi hanno un attimo esitato, ho sgranato gli occhi pensando "Oddio, mica resteranno?!" . Ovviamente, tempo 15 secondi già erano tutti fuori!
Sei serio Jim???

Parolina magica???

L'educazione prima di tutto!

Già, tupido da parte mia avere dei dubbi, vero?

Comunque, dopo aver giocato a guardie e ladri versione Gotham (dove sono i ladri a rincorrere e le guardie a scappare!), nel momento in cui sembra che per Jim si metta davvero male, una macchina irrompe nella scena e lo trae in salvo.
Dopo sette puntate abbiamo finalmente capito di stare dalla stessa parte!

Per un momento ho sperato fosse Harvey. Ma no! Sono Allen e Montoya, il che ha senso visto che per ora sono le uniche due persone oneste di Gotham!
Victor per la frustrazione di aver perso Jim, uccide una povera poliziotta mal capitata, dopo di che, sussurrando un inquietante 28, da sfogo alla sua anima emo!


Nel frattempo, Fish va da Maroni per chiedere di aver restituito Pinguy. Ovviamente Maroni rifiuta. Lei ne fa una questione di rispetto, lui obbliga Oswald a scusarsi, questo ci rimedia uno schiaffo ma alla fine Fish se ne va frustrata e carica di odio, mentre Maroni è sempre più innamorato del nostro adorabile, perfido e tenero Pinguino.



Ovviamente, il rifiuto di consegnare Pinguy non resta impunito. Butch si carica un gruppo di suore e blocca il passaggio dei camion di Maroni, compromettendo i suoi affari. Per tutta risposta, sotto consiglio di Oswald, il boss fa irruzione in uno dei centri d'affari di Falcone ed uccide Niko.
Ci sono rimasta malissimo. Nikolai era un completo imbecille? Sì lo era! Però era divertente. E poi, per favore, smettiamola di uccidere tutti i trombamici di Fish, ok?

Ah, lo sapevate che stanno girando un film sulla vita sentimentale di Fish Mooney?!


Approfittando della retata, Pinguy pensa bene di togliersi dalle scatole Carbone. L'uomo non si era mai fidato del tutto di lui. Forse, in parte, non vedeva di buon occhio il fatto che il suo capo si mostrasse così entusiasta del piccoletto, forse era l'unico con un po' di sale in zucca. Fatto sta che, dispensando perle di saggezza su quanto la passione sia sinonimo di debolezza, il Pinguy lo fa fuori, corrompendo i suoi uomini e spacciando la sua morte come un effetto collaterale della missione.




A questo punto non possiamo fare a meno di notare che la reazione di Don Falcone è troppo calma. Come Mooney, anche io non ne ero convinta. Si limita ad incontrare Maroni, a proporre uno scambio di favori, una tregua. In fin dei conti uno dei suoi uomini è appena stato freddato, non che io sia un'esperta di dinamiche criminose, ma non dovrebbe essere finito da un pezzo il tempo della diplomazia? Carmine Falcone si comporta come se avesse qualcosa in mente, ma cosa?
Devo fare un commento.Chiamare un mafioso Falcone mi mette molto a disagio.
Detto ciò, torniamo  a Gordon.
Ormai siamo abituati al fatto che, in ogni episodio, ci sia un momento commuovente. Generalmente è posto alla fine dell'episodio e puntualmente è legato al piccolo Bruce.
Questa volta invece è nel mezzo.
La scena si apre con Reneè e Jim in macchina da soli. Lei si scusa per non avergli creduto e fa un paio di allusioni a Barbara, lui mugugna qualcosa nel tipico atteggiamento maschile del "non ne voglio parlare, smettila!" . Fortunatamente Alfred ed Allen interrompono il momento di estremo imbarazzo!
Jim, nonostante il pericolo che sta correndo in quel momento, pensa al piccolo Bruce ed alla promessa che gli ha fatto. In realtà non c'è molto da stupirsi. Quel ragazzino è una delle poche cose "pulite" che Gordon ha trovato a Gotham e deve attaccarsi a persone come lui per non perdere totalmente la speranza.
Gli presenta Montoya ed Allen, gli dice che può fidarsi di loro per risolvere l'omicidio dei genitori, qualora a lui succedesse qualcosa. E Bruce si arrabbia, non vuole essere trattato come un bambino, vuole sapere cosa sta accadendo.
James glielo spiega, con una calma innaturale e poi lo saluta. Vuole esaudire il desiderio di Bruce di sentirtsi adulto e porge la mano a quel bambino vestito da uomo. Ma, in aperto contrasto con ciò che ha chiesto pochi minuti prima, lui rifiuta la sua mano e gli si lancia tra le braccia.


Jim torna a casa. Ha ancora i mandati e non ha intenzione di abbandonare il suo piano, sebbene sia rimasto da solo. Mentre sta preparando le armi, però, qualcuno fa irruzione a casa sua: Harvey in compagnia di una prostituta che chiama Duchessa.
Dopo lo shock iniziale dovuto all'aver scoperto di essere praticamente un uomo morto a causa sua, Harvey ha deciso di prendere tutta la questione con filosofia e di desistere dal suo intento di ammazzare Jim.
Completamente ubriaco ascolta il suo piano e sebbene lo trovi folle, decide che ci sta.
No, ma sono sempre tutti molto entusiasti dei piani di Jim!

Tanto deve morire, tanto vale che sia veloce. Probabilmente è più questo che altro a muovere Bullock. Sente la spada di Damocle sulla sua testa e non è proprio il tipo da starsene chiuso da qualche parte a rimuginare, mentre attende la morte. Tanto vale agire. Tanto vale andargli incontro. E forse, tanto vale affrontarla al fianco di qualcuno piuttosto che da solo.
Così i due vanno.
Arrestano il Sindaco e poi fanno irruzione da Don Falcone.
L'idea di base è quella di farsi ammazzare tutti. Ma prima che Jim possa davvero metterla in atto, il boss parla e lo minaccia, dicendo l'unica cosa che in quel momento potrebbe fermarlo. Utilizzando l'unica cosa che Gordon ha da perdere.

Barbara è nelle mani di Victor.
Contro ogni logica, Jim gli crede, nonostante il boss si rifiuti di fornirgli delle prove. Fa bene a credergli.
Barbara è effettivamente nella cucina di di Don Falcone, insieme a Victor e alla nuova domestica del boss, alias la ragazza di Fish Mooney.
 La babbea è tornata per andare da un mafioso ad implorare pietà per un poliziotto che gli sta mettendo i bastoni tra le ruote.
No ma sei un genio.
Se ad inizio puntata non mi era piaciuta, alla fine mi ha proprio fatto cadere le braccia. Ok, avevo detto che mi piacciono le donne che "fanno qualcosa" nelle situazioni di pericolo ma era sottinteso che intendessi "non qualcosa di estremamente stupido!".
Comunque, alla fine, è proprio grazie alla sua idiozia se Gordon mette fine al suo piano salvandosi la vita.Fatto sta che i due si riuniscono, e Don Falcone, contro ogni logica lascia andare tutti concedendo l'amnistia, il perdono papale o qualsiasi altra cosa, lasciando noi e loro piuttosto perplessi.

Ed ecco che arriva la chiosa dell'episodio.
Don Falcone sta coltivando la sua nuova passione per i polli.
"Mi sto allenando per il cosplay di Banderas: ROSSSSITA!!!" cit.

Da dietro la collinetta sbuca un ombrello. Ed arriva lui. Il genio. Quello che, fino ad ora, è l'indiscusso imperatore della serie: il Pinguino.
E la calma del boss  viene spiegata. Un flash back ci illumina, narrandoci come questo fosse in combutta con Oswald, come sappia tutto del tradimento di Fish, come abbia accettato di salvargli la vita in cambio di averlo come sua spia.

Ma a questo punto non possiamo non credere che anche dietro questo giuramento si celi un tradimento.
Tutto quello che è accaduto fino ad ora è quello che il Pinguino vuole. Fa tutto parte di un disegno nel quale lui crede al punto da rischiare la sua stessa vita, e non posso fare a meno di domandarmi se la sua ostinazione nel voler tenere Jim in vita altro non significhi che abbia altri piani per lui.


Per Fish si mette male. E mi dispiace, perché adoro davvero quella super cagna, ma Oswald è talmente geniale da non poter non tifare per lui.
In questo momento, è quasi il vero protagonista della serie. Davvero non vedo l'ora di scoprire cosa frulla in quella graziosa testolina.
A questo punto, non ci resta che vedere cosa accadrà nella prossima puntata!
A prestissimo, Mika.

Valutazione episodio:


Se volete saperne di più visitate la nostra pagina
e le pagine nostre amiche:





https://www.facebook.com/pages/The-madness-of-a-fangirl/872960132724566


6 commenti:

Lorenza ha detto...

Puntata spettacolareeeeee!
Sei molto brava a scrivere recensioni! Ti leggo sempre ma non ho mai commentato...sono la classica lettrice silenziosa dai..ma ci sono! Però questa volta non potevo restare in silenzio. ..puntata sublime, quanto odio il pinguino ma allo stesso tempo amo il suo personaggio perché è fatto troppo bene...l'attore è perfetto per quel ruolo...non vedo l'ora di vedere la prossima puntata!
Ps: ma ho letto che la serie è in pericolo er vero??? Ditemi di noo!
Baci lore

Mika ha detto...

Ciao Lorenza :D Che piacere!!!! Grazie mille dei complimenti, fa sempre piacere riceverne e sono d'accordo con te, questa puntata è stata stupenda :D
Diciamo che il Pinguino è infame, perché lo è.. allo stesso tempo è uno di quei cattivi che non si possono non prendere in simpatia!
Allora, guarda, io mi sono informata e non mi sembra che Gotham sia a rischio. Anzi, sembra che tutto sommato stia andando piuttosto bene ed infatti sono stati ordinati nuovi episodi. La stagione ne avrà 22! Quindi per adesso siamo salvi :D
Un abbraccio e grazie ancora, Mika!

Anonimo ha detto...

bellissima punta! Complimenti per la recensione, leggerti è sempre un piacere! un bacio alla prossima, Davide.

Mika ha detto...

Grazie mille Davide :D !!!!

Giada ha detto...

Secondo me il telefilm sta prendendo la direzione giusta! Questa puntata è stata uno scalino sopra le altre...bella bella bella! Anche a me il personaggio del pinguino piace sempre di più!
Ad ogni modo sono curiosa di vedere come si evolverà la vicenda con Fish Mooney,,,se lo becca sono cazzi amari!!! :D
Complimenti per la recensione, mi piace molto il tuo modo di scrivere! Ironico, sagace e divertente! Brava :)
Baci, Giada

Mika ha detto...

^o^ Grazie mille Giada !!! Che bei complimenti!!!
Questa serie promette davvero bene... Proprio ieri un mio amico mi diceva come gli fosse stata consigliata da chiunque l'avesse vista.
Per adesso è davvero un gioiellino, e non vedo l'ora di vedere come andrà a finire e di conoscere tutti i nuovi "ragazzacci" che ancora non abbiamo conosciuto!
Un bacio, Mika

Posta un commento

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge