Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
sabato 10 maggio 2014




Pronti per il Finale di stagione? Io no. Questi episodi sono volati, sarà l’assenza di pause ma pensare che la terza stagione sta già per volgere al termine mi deprime!
Ma quale modo migliore di prepararsi al gran finale se non ripercorrendo gli avvenimenti degli ultimi due episodi? Ne sono successe di cose, quindi, bando alla ciance, ecco gli Highlights della 3x19.



“A Curious Thing” si apre con gli ultimi avvenimenti che caratterizzano l’anno mancante, le intenzioni di Zelena sono finalmente palesi, intende usare il bambino dei Charming, non ne fa mistero e qualsiasi tentativo di opporsi a i suoi poteri si rivela vano. Gli incubi di Mary Margaret si ripresentano: nuovo bambino, nuova maledizione. Capisco la sua frustrazione, avranno mai la possibilità di essere genitori lei e David?



È Necessario un contro-attacco, è per questo che i nostri eroi si riuniscono in un meeting serrato dove l’unico ad offrire un aiuto concreto è il tanto vituperato Robin Hood, visto che Granny passa il tempo a fare dei vestiti un po’ più lunghi per Ruby, Grumpy e Regina si stuzzicano e i due Charming non riescono a pianificare qualcosa di concreto .


Pianificata la strategia è necessario entrare nel castello di Tremotino, l’unico in grado di offrire una soluzione al dilemma sul come sconfiggere Zelena. Quello che i nostri eroi si trovano davanti è un Rumple al confine con la follia, che nonostante tutto riesce a dare l’informazione di cui sono disperatamente alla ricerca, un modo per sconfiggere la Wicked Witch :la magia bianca, che voglio dì, ci potevamo arrivare un po’ tutti. Zelena= cattiva= magia oscura, non so voi ma io non avrei tentato di abbatterla con un rito vudu ma forse mi sopravvaluto.



Rumple li indirizza verso la Strega buona del Sud, che è stata esiliata proprio nella foresta incantata, ma solo i puri di cuore sono ritenuti degni della sua presenza. Va da se che quando si trovano a dover attraversare la porta al confine della Enchanted Forest l’unica che rimane fuori è la povera Regina, mentre i Charming si lanciano che manco il binario 9 e ¾ solo che al di là della soglia non troviamo King’s Cross Station ma quello che in molti abbiamo pensato essere Narnia, peccato che non ci fosse James Mc Avoy a dare il benvenuto. Scherzi a parte qualcosa non mi tornava in questa scena, ma Snow non aveva perso la sua “Purezza” con l’omicidio di Cora? Non saprei, probabilmente ho saltato qualche passaggio e se avete una qualche idea di come sia ritornata pura al 100% vi prego di illuminarmi perché mi ci sto scervellando da un bel po’.



Glinda, la strega buona del Sud, che sinceramente mi sta un po’ sulle balle con il suo fatalismo da quattro soldi, conferma che solo la magia bianca può sconfiggere la Wicked Witch e che Emma è l’unica in grado di farlo poiché frutto del vero amore e detentrice di una forte fonte di magia pura. Ovviamente Emma si trova nel nostro mondo ed è necessario a questo punto tornare e preparare un’offensiva. Unico modo per tornare dalla Salvatrice è la Maledizione Oscura, la stessa che ha dato inizio a tutto quasi 30 anni prima. Sappiamo ora chi ha voluto lanciare la maledizione e per quale motivo, ma sappiamo anche il prezzo richiesto per la sua riuscita: il cuore di David. E vi prego di fermarvi un secondo e ritornare al momento in cui David suggerisce a Snow di lanciare la maledizione, mi aspettavo pianti, scene melodrammatiche, paralisi facciali per la sorpresa ma la nostra Mary Margaret risponde con uno sguardo alla “Ma che stai a dì?” o come si dice dalle mie parti “O’ che stai ricenno?”



Ma il melodramma non mancherà.Mary Margaret acconsente con gran dolore a sacrificare David per il bene di entrambi i propri figli, è stata una scena molto toccante, e destabilizzante considerato il fatto che David sembra in gran forma a Storybrook fino a due secondi prima, mi aspettavo un qualcosa tipo morte di Bealfire, ho veramente sudato freddo e penso di aver urlato “NO NO NO” per tutto il tempo. Mi è piaciuta molto la delicatezza di Regina, che ha lasciato ai due la possibilità di dirsi addio nonostante sia allergica a tutte le sdolcinatezze, e promette che il sacrificio non sarà vano.



Ovviamente la Wicked Witch, fiutando il pericolo, decide di intervenire, e se è vero che la maledizione non può essere bloccata può ancora essere modificata a suo piacere. L’ obiettivo è continuare la sua missione nel nostro mondo neutralizzando gli altri privandoli dell’unica arma in loro possesso: la memoria. Ma Mary Margaret non si arrende, sa che l’amore che la lega a David può sopravvivere a tutto e che può donargli metà del suo cuore permettendogli di ritornare da lei. Regina acconsente e riesce nell'impresa. Se mi ha convinto questa trovata? Ovviamente no, questa biologia alternativa non mi ha mai affascinato molto. Quante morti avremmo potuto risparmiare nello show se qualcun altro avesse donato il proprio cuore? Persino il vecchio padre di Regina sarebbe potuto sopravvivere e lei sapeva come fare. Quindi, si sono ovviamente contenta che David sia vivo ma il modo in cui lo hanno fatto sopravvivere e con il quale si è uscito dall'impasse non mi ha convinto.



Come vedete ho preferito trattare prima tutte le vicende del passato perché potesse essere chiaro l’evolversi della storia, ciò che succede a Storybrook ora è abbastanza lineare. I nostri non hanno idea di come sconfiggere Zelena ma intuiscono che probabilmente aveva scoperto qualcosa nell'anno mancante. Bisogna rompere la maledizione e per farlo si deve portare Henry a credere di nuovo alla magia e a riacquistare la memoria. Potrebbe sembrare un po’ macchinoso come ragionamento, ma ha senso. Henry ha avuto un ruolo principale nel portare Emma a credere nella magia, ha avuto un compito importante durante la prima stagione e in un certo senso capisco perché è necessario che creda di nuovo. La chiave per restituirgli la memoria e niente poco di meno che… il libro delle fiabe. L’avevo detto che sarebbe tornato. Mentre i nostri eroi cercano di ritrovare il miracoloso tomo tra gli effetti personali di Snow Henry comincia a mostrare non poca insofferenza per l’atteggiamento della madre che continua a tenerlo all'oscuro di tutto, e, per la prima volta, Emma si comporta da genitore quando gli ricorda che hanno ruoli diversi e che lei sa cosa è giusto per lui. Sarà la mia educazione vecchio stampo ma la preferisco quando mostra un po’ di severità, è solo un ragazzino e ci vuole un po’ di polso fermo ogni tanto. Henry tenta la fuga ma il nostro Hook lo intercetta in tempo e decide di riaccompagnarlo a New York con lo scopo di proteggerlo dalla strega. Ovviamente non riescono nell'impresa e Henry si ritrova un bell'esempio di magia di fronte, un esercito di scimmie volanti. A questo punto anche al più scettico sarebbe sorto qualche sospetto! Con un tempismo perfetto Emma e company salvano i fuggiaschi e restituiscono la memoria a Henry grazie al libro che anni prima aveva già insinuato il dubbio nella sua mente.



Ora che si è ricreata la stessa condizione che ha permesso la rottura della prima maledizione è sufficiente un solo bacio di Emma sulla fronte del figlio per permettere a tutti di recuperare i ricordi persi nell'anno mancante e, soprattutto, il segreto per sconfiggere la Wicked Witch. Ma ecco che la nostra villain si manifesta neutralizzando Regina e puntando direttamente al più vulnerabile della compagnia, e mentre Henry si trova ad un passo dalla morte Emma indirizza tutte le sue forze, la sua ancora grezza magia sulla strega che si ritrova, quindi, temporaneamente sconfitta.



Regina e Henry sono di nuovo insieme ora, di nuovo una famiglia, e proprio quando le labbra della Evil Queen sfiorano la sua fronte ecco che avviene la rottura della maledizione permettendo a tutti di entrare finalmente in gioco aperto con la strega malvagia e di fare chiarezza sul come sia stato possibile giungere nuovamente a Storybrook.



Piccolo momento finale, sappiamo ora anche come ha fatto Emma a recuperare la memoria, la pozione è stata inviata in un ultimo estremo sacrificio da Bae. Mi è piaciuto, è coerente, nonostante imprigionato nel corpo del padre Neal ha continuato a cercare un modo per aiutare la sua amata nonostante ella stessa all'epoca dei fatti lo ricordasse solo nella sua veste peggiore.



Episodio ricco di momenti interessanti, molti interrogativi hanno trovato risposta e finalmente ci avviciniamo ad uno scontro ad armi pari con la villain di questa metà stagione che fino ad ora si è dimostrata fin troppo invincibile. Voto 8



Sintonizzatevi per la 3x20 “Kansas”! Rossella

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi sei mancata, tu con le tue recensioni! Finalmente sei tornata :D
Sai che le leggo sempre con piacere! Complimenti...questa volta ti sei superata! bella rece davvero e non vedo l'ora della prossima di domani! a me ueste ultime puntate stan piacendo tanto!
Baci baci ELi

Daniela ha detto...

Quanto è stato bello il momento in cui regina spezza la maledizione con il bacio ad Henry^?! *_*
Amo questa serie! Passerò domani allora per la nuova recensione!
Complimenti come sempre!
Un abbraccio.

Rossella Gaeta ha detto...

Ovviamente ottomila impegni all'ultimo non mi hanno permesso di pubblicarla ancora, ma prima possibile posterò la 3x20. Grazie per il sostegno ragazze :D

Seleny Luna ha detto...

wow io adoro sempre di più questo telefilm!!!!!!!!*_*..è magnifico!!!!!!!!!!!!!^_^bella recensione!^_^
Un bacione...

Posta un commento

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge