Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
venerdì 13 febbraio 2015

Salve a tutti!
Visto che la prossima settimana, finalmente, i nostri amati Vichinghi torneranno a farci compagnia, mi sembrava giusto ripassare cosa fosse successo nello scorso finale di stagione!


Grazie Tiziano.
Per chi non lo sapesse Tiziano è il mio ragazzo che, dopo aver scovato sul mio telefono la foto di uno degli OneDirection (ehi, non giudicatemi!),  ha pensato bene di costringermi a seguire un telefilm stracolmo di omaccioni barbuti con un’ evidente forma di narcisismo che li spinge a girare semi-nudi (ed io che pensavo che facesse freddo da quelle parti!), sperando, in questo modo, di arginare la mia passione per gli sbarbatelli. Questa è la storia di come ho scoperto Vikings!
Il finale di stagione è stato, a mio parere, uno dei finali di stagione più riusciti ultimamente. Mi ha lasciata con il fiato sospeso durante tutto il corso dell’episodio, e non è mancato niente: intrighi, colpi di scena, vendetta, amore, Bjorn nel suo battesimo da Vichingo che mostra l’addome … insomma TUTTO!
La situazione, alla vigilia del grande finale non era delle più rosee. Nonostante l’accordo piuttosto vantaggioso con Re Ecbert; il ritorno del prete; il miracoloso salvataggio di Rollo e via dicendo, il germe del tradimento sembrava aver irrimediabilmente attecchito in casa Lothbrok (e questa volta, incredibilmente, non è colpa di RagRag e la sua incapacità di tenere i pantaloni attaccati alle chiappe!).  
Il protagonista indiscusso dell'episodio è, senza dubbio, Floki.

Per una volta, hai ragione Rag Rag!

Come la metti la metti, uno dei due non è d'accordo!
“Parli di fiducia tu?”
“Io sono una persona affidabile!”
Questo scambio di battute tra Floki e Ragnar nella 2x09 mi aveva davvero distrutta, nonché lasciata interdetta e leggermente disgustata. 
Insomma, lo confesso, Floki mi aveva davvero fregata, ero passata dall’amore all’odio nei suoi confronti e giuravo a me stessa che non lo avrei mai perdonato, non importava quanto bene si mettesse l’eyeliner!

Mannaggia Siggy che me ruba sempre lo specchio!
Dopo la 3x10 ho passato diversi minuti a rotolarmi sul letto invocando il suo nome e balbettando scuse. Perché sì, il barcarolo santone più fashion della tv ci ha regalato davvero belle emozioni.
È chiaro, Floki è un personaggio particolare, lo abbiamo imparato a conoscere da subito. Una sorta di fondamentalista di altri tempi, con pronunciati problemi di personalità resi  evidenti dai repentini cambi d’umore. Prima stringe la figlioletta tra le braccia e poi caccia via Helga neanche fosse un’appestata. Ma per molto tempo è sempre stato il più sincero, leale e accorato sostenitore di Jarl Ragnar . Un amico, un fratello anche laddove Rollo aveva smarrito la strada. Era come se Floki fosse pazzo, come se qualunque cose nella sua vita potesse cambiare da un momento all’altro tranne la sua devozione, la sua affezione nei confronti di Ragnar.
Per questo ero sconvolta. Completamente. Era una cosa fuori di testa che lo tradisse, che tramasse alle sue spalle, ma Floki è fuori dagli schemi, è uno di quei personaggi che, con la giusta leva, potrebbe arrivare a fare qualsiasi cosa. Genio e Sregolatezza.
Comunque, visto che evidentemente tutte le strade portano a Kattegat, la 3x10 si apre con l’arrivo della famiglia di King Horik , che ha più figli di Walder Frey e una sola moglie che nonostante le molteplici gravidanze e l’età che avanza mantiene una linea invidiabile!



Il vecchio barbuto comincia a muovere i suoi fili. Considerato che lui è il King, immagino avesse a sua disposizione un esercito, degli uomini etc, ma lui no! Ha sapientemente preferito affidarsi a subdole trame e sotterfugi per far fuori il suo amico/alleato/nemico con l’apporto fondamentale di due persone convenientemente vicine allo Jarl: la “cognata” (più o meno) ed il “migliore amico”! Suvvia, adesso non ditemi che non avreste fatto la stessa scelta!
Ero pronta al peggio, ovviamente. Voglio dire, dopo GoT sono sempre pronta al peggio!
Dunque potete immaginare la mia ansia crescente quando King Horik va da Floki per chiedergli una prova della sua lealtà.
 “Uccidi qualcuno che conta”.
In quel momento i volti di tutti i miei beniamini mi sono passati davanti agli occhi: Rollo, Siggy, Lagertha, Bjorn, Athelstan, Aslaug (nonostante la mia precedente profonda avversione per lei), i bambini. Non ero pronta a rinunciare a nessuno di loro. Parliamoci chiaro, non si è mai pronti. MAI. Soprattutto se la morte è figlia di un tradimento così grande. Un po’ come Theon con Robb. Tu non puoi fare altro che scrostarti lo smalto dalle unghie con i denti e piagnucolare un “non farlo” disperato.
Ad ogni modo, quando Floki ha costretto Rollo ad ingoiare quei funghi ho vissuto davvero un profondo momento di terrore.  Rollo è decisamente qualcuno che conta, ed era inerme ed indifeso, così ferito sul letto, e Floki aveva tutte le ragioni per essere risentito con lui, dato che a causa sua stava per banchettare con Odino, Thor e Lady Sif prima di quanto in realtà desiderasse.
Stavo tipo così

Non farlo ... Nuuu ... Non l'ammazzà!

Voglio essere onesta. Rollo è, probabilmente, il personaggio maschile che preferisco, nonostante in questa seconda stagione mi abbia dato la forte impressione di aver agito quasi sempre con il freno a mano tirato, salvo sporadiche manifestazioni di testosterone!!
Adoro Rollo perché è eclettico. Adoro la sua totale incapacità di controllarsi, la bestialità delle sue azioni, la brutalità della sua forza fisica in palese contrasto con un’anima che, invece, è in qualche modo fragile, umana, raggirabile. Impazzisco di tenerezza quando interagisce con Bjorn; ho sentito voci angeliche cantare nella mia testa “OTP OTP OTP” la prima volta che si è avvicinato a Lagertha ma, con la stessa intensità, amo quando sul letto di morte minaccia di strangolare Athelstan a mani nude, nonostante gli abbia appena salvato la vita.
 Infine .. visto che sono comunque una persona di una certa profondità intellettuale, il motivo che più influenza la mia preferenza è questo:

Devo aggiungere altro?

L’idea di dover rinunciare a Rollo mi gettava nel panico, anche se in qualche modo sapevo che Floki non avrebbe fatto una scelta così facile ed, in realtà, pensavo sarebbe stata Aslaug a rimetterci questa volta.
La puntata è stata talmente dinamica, però, che non sono neanche riuscita a fermarmi a riflettere sul fatto che, non solo Floki non avesse fatto fuori Rollo, ma in qualche modo lo avesse anche fatto sentire meglio (probabilmente quelli che gli ha dato erano funghi allucinogeni!). Infatti, immediatamente mi sono ritrovata a piangere per la dipartita di Torstein (ok, potrei aver tirato un sospiro di sollievo al grido “meglio lui che altri” ma questo non fa di me una brutta persona, vero?).
A quel punto, nella mia testa, il tradimento di Floki era assodato, palese, evidente, vomitevole e chi più ne ha più ne metta. Mi aveva disgustata quasi quanto Ragnar che tradisce Lagertha.
Ed evidentemente aveva convinto anche King Horik che gli svela il suo piano, dando piena mostra del suo talento in fatto di strategie!




Il geniaccio del male, infatti, a questo punto fa due cose:
1)    Va da Siggy, una donna che, per quanto FAIGA, non va in battaglia, una donna che ha perso i propri figli e le chiede di uccidere dei bambini. Dei bambini che ha fatto nascere. In cambio lui la sposerà. Roba che Siggy lo ha guardato come per dire “Ma ti sei visto? Ma mi hai vista? Ma soprattutto hai visto che me bombo Rollo???” .



 Al tradimento di Siggy non ho creduto nemmeno un secondo, forse perché non volevo, o forse perché impazzisco per questa adorabile caGna (siamo onesti, e chiamiamo le cose con il loro nome!) ma anche, e soprattutto, perché mi sembrava davvero improbabile che decidesse di esporsi così tanto a fronte di così poche certezze. Dunque anche se non fosse stato il cuore a farla desistere, sarebbe stato il cervello.
2)   Non contento, va da Floki e gli chiede di uccidere Bjorn. BJORN il ragazzino che Floki ha mostrato più volte di amare profondamente. Chi non ama Bjorn? È come le gocciole extradark con la nutella spalmata sopra ed un sacco di addominali pronunciati!



Ad ogni modo, ho temuto davvero che Floki lo facesse. Soprattutto che lo facesse mentre Bjorn si dava alla pazza gioia con Purunn.
Quella scena mi ha regalato un sacco di emozioni, con quei due che sono passati da “che palle” a OTP dandosi solo un paio di cazzotti




 ma soprattutto non riuscivo a smettere di ridere: mi aspettavo che da un momento all’altro partisse la musichetta di superquark e Zio Piero cominciasse a dire “possiamo ammirare un esemplare di Floki guardone impegnato nella caccia”.


Trova le differenze

Da lì, comunque parte la battaglia finale. Mi è piaciuto molto il modo in cui nessun personaggio sia stato dimenticato. Tutti hanno combattuto, a modo loro, e Lagertha è stata magnifica come suo solito  (se devo dirla tutta, comincio a trovare preoccupante il fatto che mi piaccia così tanto vederla trucidare persone).
La suggestione delle sequenze finali è stata meravigliosa. L’arrivo di Horik ed Erlendur nella sala; l’apparizione di Torstein, inizialmente scambiato per Ragnar, che svela le reali intenzioni di Floki e subito dopo il suo affermare “sono sempre stato fedele a Ragnar”; l’apparizione dei personaggi che uno ad uno lo colpiscono, ferendolo.
Davvero, vedere Floki dalla parte giusta della barricata mi ha fatto esplodere i sentimenti.
Insomma, l’unico che in questa puntata non fa niente è Ragnar che si limita ad imparare il “padre nostro” dal prete e nemmeno gli riesce bene (scusate la mia avversione per il fedifrago!), e alla fine diventa Re dopo aver fracassato il cranio di un morente King Horik a capocciate.


RagRag a lezione di catechismo "Prete sbrigate che dopo prendo ripetizioni di spaccatesta dalla Montagna"
Le macchinazioni di Floki e Siggy meriterebbero un oscar, sul serio! GRANDISSIMI! Ed è per questo che, nonostante le preferenze personali verso Rollo e Lagertha, a loro va assegnato il premio di personaggi TOP.

"Semo i mejo Siggy"
"Sì, ma te nun te sei mica dovuto bombà quer cesso a pedali de Horik!"

Ultimo, piccolo, commento sulla puntata. Ho adorato il brevissimo attimo tra Lagertha ed Aslaug!

"Le vere BFF condividono tutto" cit. Aslaug

Credo fermamente che il punto di forza di questa serie siano i personaggi femminili e queste due donne sono fenomenali! Diciamo che, per ovvie ragioni, la principessa non ha mai goduto della mia completa simpatia, ciò nonostante è innegabile il suo fascino e la sua forza. Vederle insieme, combattive e fiere, entrambe madri, entrambe regine a loro modo, mi ha veramente riempito il cuore. Trovo improbabile che Lagertha non covi la minima traccia di risentimento verso la donna che le ha rovinato il matrimonio, ma è assolutamente encomiabile il modo in cui è con Ragnar che se la prende in primo luogo, è lui che costringe a pagare per gli errori commessi. E forse un po’ tutte dovremmo prendere esempio. Ecco, forse, nella vita bisognerebbe essere un po’ più come Lagertha, non trovate?

Possibilmente senza aggiunta di corna, grazie..
.
A questo punto, dopo la season finale, è d’obbligo domandarsi cosa ci aspetterà nella prossima stagione.
E finalmente, dopo tanta attesa, ci siamo quasi. Ci sono rumors in proposito. Sembra che dovremo dire addio ad uno dei personaggi principali. Francamente non so come la cosa mi faccia sentire. Sarà l’influenza di GoT che ha sviluppato in me una sorta di masochismo, oppure sarà la sindrome di Stoccolma. Vikings, fino ad ora, non ha avuto il coraggio di far fuori qualcuno che contasse davvero, non ci ha fatti soffrire come avrebbe potuto, il che è generalmente un bene ma considerando che stiamo parlando di vichinghi che passano più tempo a tagliuzzarsi con le asce che a respirare mi domando fino a che punto sia credibile. È qui che parte il toto morte. E per aiutarmi, ho fatto affidamento su wikipedia scoprendo che Ragnar Lothbrok è esistito veramente (scusate l’ignoranza) e che, teoricamente, sarebbe morto gettato  in una fossa di serpenti. Nonostante ciò, trovo abbastanza improbabile, soprattutto alla luce delle considerazioni fatte su Vikings e la morte, che facciano fuori il protagonista.

"è inutile che ci speri Mika, non mollo!" cit. RagRag

Non ci resta che pazientare. Pazientare ed attendere pregando che Odino sia clemente.
Aprestissimo, Mika.

4 commenti:

Daniela ha detto...

Wow ragazze, grazie mille per questo ripasso!
Mi ci voleva troppo! Tantissime cose me le ero dimenticate!
è stato bello rivivere la puntata!
E sappi che Loki aveva completamente fregato anche me!!! A differenza di Siggy che avevo sgamato! :)
Quanto è stata spettacolare la fine?? *_*
Mamma mia, non vedo l'ora della prossima stagione ragazze!!!!
Manca pochissimo!! EVVAI!!!!
Bacio alla prossima!
PS: bel lavoro, complimenti!

Silvia ha detto...

Questa serie non la conosco!!!
Merita? A che serie somiglia, nello stile?
Me la consigliate? Fatemi sapere! :)

Mika ha detto...

Grazie mille :D In realtà questa è stata la prima recensione che io abbia in assoluto mai scritto :D Dunque i complimenti fanno piacere il doppio!
Manca pochissimo, non vedo l'ora!

Mika ha detto...

Ciao Silvia! Allora, sì! Io la consiglio per diversi motivi!
è pseudo-storica con appena appena qualche elemento mistico!
Non saprei dirti a quale serie assomiglia, ma è coinvolgente e ricca di bei personaggi! Soprattutto i personaggi femminili, meritano tantissimo in fatto di spessore!
Al posto tuo, gli concederei una possibilità :D

Posta un commento

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge