Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
sabato 14 marzo 2015

Salve Vichinghi!
Sono a lutto. Non mi riprenderò mai più. Odio questa serie, odio gli sceneggiatori, odio i vichinghi, odio addirittura gli addominali di Rollo (senza esagerare adesso!).


Non va bene. No. Non l'accetto. Io la amavo, come hanno potuto farmi questo?



Ok, adesso cerco di calmarmi e di andare con ordine, anche se sarà difficile, perché non mi sembra proprio giusta sta cosa. Ci tengo a precisarlo. Non ce ne era bisogno. Per niente!
Allora, cominciamo con il dire che la battaglia è vinta ed è tempo di rimettersi in sesto e tornare a Kattegat.
Prima però, sembra necessario fare una capatina nel Wessex perché la buona educazione sembra suggerire di salutare King Ecbert.
In tutto ciò, c'è un personaggio che mi sta un po' urtando il sistema nervoso.


Parliamo di Floki!
Adorabile, per carità, ma è un fanatico. Adesso, sebbene io sia atea, non ho nulla contro chi abbia fede. Mi colloco in una posizione di perfetta indifferenza. Per me la gente può credere in Dio, Allah, Odino, nella posta del cuore di cioè, in Vanna Marchi, insomma in tutto, purché ciò non comporti una ossessiva rottura di balle al resto del mondo.
La fede è una cosa intima. Una cosa che appartiene ad un mondo diverso da quello materiale. Se un dio esiste, un giorno sarà lui a decidere cosa ne sarà di me e della mia anima. Fino a quel momento: vivi e lascia vivere. La morale del credente non deve essere imposta al resto del mondo. Così facendo si andrebbe ad eliminare il libero arbitrio e dunque, che senso avrebbe la ricompensa divina per le mie azioni se queste non sono frutto di una scelta?
Tutto questo per dire che Floki deve smetterla di tirare in ballo le divinità. 
Basta nascondersi dietro ad Odino. Basta nascondere la politica dietro la religione. Sono altri gli interessi che muovono il mondo.
Ma il nostro vichingo tutto fare sembra non essere della stessa opinione. 
Non sopporta più le "crociate cristiane" di Ragnar e cerca di convincere gli altri a pensarla come lui. A volte in maniera abbastanza subdola. Ad esempio quando fa leva su ciò che è successo a Porunn per portare Bjorn dalla sua parte!
In tutto ciò, non è solo con Ragnar che se la prende.


Ovviamente il principale oggetto del suo odio è Althestan!
Ma Floki non si limita a cercare di convincere Bjorn. Tenta anche con Rollo.
Mentre tutti i suoi compagni fingono di divertirsi ad una festa alla quale nessuno vorrebbe partecipare, Floki se ne sta sul portico, a parlare con gli dei. Quando Rollo gli chiede quali siano i suoi problemi, ancora una volta Floki tira in ballo la religione.




E quando Rollo il Redento si mostra così deciso nel non sposare le sue preoccupazioni, Floki ha una reazione davvero matura.


Gli fa una pernacchia. Sbatte i piedi. Gli fa il pollice all'ingiù e poi comincia a saltellare al grido di "specchio riflesso se mi guardi sei un cesso".
Ad ogni modo, se la fede nelle divinità di Floki mi disturba, altrettanto posso dire della cieca fedeltà di Rollo a Ragnar. Io capisco che il bel vichingo abbia moltissimo da farsi perdonare, ma neanche così però! Qualsiasi cosa faccia o dica Rag, lui la ripete a pappagallo. La sua storyline è completamente assente, dell'indomito guerriero che avevamo imparato ad amare, è rimasta solo l'ascia! Per quel che mi riguarda, è tempo che Rollo riacquisti un po' della sua personalità! Chissà che quello che è successo in questa puntata, non lo smuova un po'.
Intanto Ragnar non si preoccupa minimamente delle conseguenze che potrebbero scaturire dal disappunto di Floki.
Il Re, ha altre cose a cui pensare.
La ferita subita in battaglia lo fa sentire un po' acciaccato, ma questo non gli impedisce di continuare a giocare a scacchi con Re Ecbert.
Prima di analizzare questo però, una piccola parentesi è d'obbligo.
Avevamo già intuito dal promo che questa sarebbe stata una puntata all'insegna dell'erotismo, ma il pissing mi sembra un tantino esagerato.


Cioè, ok tutti i discorsi sulle proprietà disinfettanti e sulla nefasta assenza dell'acqua ossigenata all'epoca dei vichinghi, però inserire questa cosa in un contesto pre-sex mi ha fatto un po' vomitare.
Insomma, hai tanti modi per farmi capire che pensi io sia un cesso, pisciarmi addosso non è strettamente necessario!
Ad ogni modo, lasciamo da parte la pazza! Ragnar sembra divertirsi abbastanza con King Ecbert. Credo che tra i due esista davvero una profonda stima reciproca. Stima, non fiducia. 
Onestamente credo che siano piuttosto bipolari riguardo quello che provino l'uno per l'altro. 
A discapito di tutte le differenze, sono molto simili. Ed essendo due narcisisti muniti di un ego piuttisto ingombrante, non possono non piacersi in qualche modo.
Però, inevitabilmente, sono entrambi ossessionati dal culto della propria persona. E all'improvviso, neanche per Ragnar il politeismo è più così attraente. Entrambi vogliono essere gli unici ed i soli.
Nonostante ciò, è divertente il modo in cui riescano ad essere onesti l'uno con l'altro.




E fu così che finirono nel Parlamento Italiano!
Ovviamente ci sono molte cose per le quali i due potrebbero entrare in conflitto. Prime fra tutte la vagina di Lagertha e il cuore di Althestan!

Ecbert ANCHE MENO per favore!


Ma passiamo a Lagertha
Questa settimana, mi è piaciuta abbastanza. Come avevo detto, sono un po' stufa di vederla così sorridente e gentile. Adoro la Lagertha risoluta e combattiva.
E diciamo che mi ha regalato qualche gioia.
In primo luogo, la sua risolutezza nel declinare le gentili offerte del Re. Lagertha vive questa tresca nel modo più sereno possibile. Se la gode, è rilassata e non ha paura di dire tutto quello che pensa. Lei si autocolloca in una posizione paritaria rispetto al sovrano.


A parte la verità dietro queste parole, è normale che Lagertha senta il dovere imperativo di tornare tra la sua gente. Dopo tutto lei è lo Earl e non sa cosa l'aspetta una volta tornata.
Ma non è solo l'atteggiamento con Ecbert a piacermi, anzi. La cosa che ho più apprezzato è ancora una volta la dignità di Lagertha davanti a Ragnar.
Non è semplice. Uomini, voi non avete idea .. Donne, forse voi sapete di cosa parlo. Parlo di quella donnetta che giace dentro di noi e che dobbiamo lottare per sopprimere. Quella che, quando già siamo abbastanza provate, ci spinge ad umiliarci completamente!
Lagertha ha vinto.


Quando Ragnar le fa signorilmente capire di aver avuto un coito con La Pazza, lei rimane serafica e resiste alla tentazione di fargli vedere il mega succhiotto underboobs che le ha lasciato King Ecbert! Si limita ad alludere e sorridere indifferente.
Io la amo e ancora una volta mi trovo a dire che dovremmo sforzarci tutte di somigliarle!
Infine, però, un rimprovero va fatto. La fiducia, ovviamente mal riposta in Kalf!
Lo ripete a Rollo, che è preoccupato per lei. E noi sappiamo quanto si stia sbagliando!


So che sono l'unica, so che avrei dovuto abbandonare la nave un paio di stagioni fa e starmene tranquilla. Ma non ce la faccio.
Loro si parlano ed io sto così.


Ma andiamo oltre, che è meglio!
La festa finisce in perfetto stile Martin. La Pazza, dopo aver rischiato di perdere la guerra e di far ammazzare il mondo per tenere in vita il fratello, lo avvelena sotto gli occhi di tutti. Immediatamente dopo, chiede di brindare alla sua salute!




Ad ogni modo, veniamo ad Althestan. Re Ecbert non cerca di tenersi per sé solo la biondissima Earl. I suoi tentativi di convincimento investono in pieno anche il Prete.
Althestan è piuttosto combattuto, come sempre. Ora ha anche tutta la situazione con Judith a tormentarlo.


In realtà, se l'amore potrebbe essere una forte spinta a restare, contemporaneamente lo spinge via. Già, perché non esiste una versione dove sta cosa possa finire bene. Lei è sposata con l'erede al trono, lui è sposato con Dio. Entrambi se dovessero scoprire la loro tresca potrebbero non prenderla bene!
In tutto questo, Ragnar non gli chiede di andare con lui. O almeno, non esplicitamente.


"Oh Romeo Romeo, perché sei tu Romeo? Rinnega il tuo Dio, rifiuta Judith e torna con me a Kattegat che farò di te la mia regina"
Ci sono molti fattori da considerare. Non tutti i vichinghi amano Althestan o l'hanno accettato. E lui, non smetterà mai del tutto di sentirsi un estraneo ed un prete. Forse la scelta migliore sarebbe restare, cercando di mantenersi lontano da Judith il più possibile.
E così il Prete prende la sua decisione, senza riflettere su tutte le cose, senza sproloqui. Da a Ecbert una sola, insormontabile, motivazione.

"It's always gonna be Ragnar" cit.
Ship a parte, il rapporto tra questi due personaggi è bellissimo. Sono completamente complementari. Si sono incastrati alla perfezione. Alt è tutto quello che Rag non può trovare nei suoi compagni. Rag è tutto quello che Alt non ha mai neanche osato sognare di essere. Sono capaci di crescere talmente tanto l'uno accanto all'altro che è impensabile tenerli separati troppo a lungo.

Nel frattempo Kalf il subdolo mette in atto il suo piano per distruggere Lagertha.
Sa che lei tornerà, vittoriosa, armata, con un esercito pieno di giovani guerrieri temprati dalla guerra, rinfrancati dalle ricompense e desiderosi di godersi casa.
Per questo lui ben pensa di organizzarle una festa di benvenuto.
Invitati speciali: Erlendur (che non è una spada elfica ma il figlio di King Harvey Bullock) e la moglie, nonché figlia del tipo a cui hanno strappato i polmoni dal torace!


Lui assomiglia un po' a Theon. Spero che faccia la stessa miserabile fine!
Ad ogni modo.
Il momento è giunto.
Affrontiamo l'argomento.
Anche se non sono pronta.
SIGGY.
All'inizio della puntata, stavo giusto pensando a lei e a come fosse, a mio parere, la più adatta a governare. Siggy è scaltra, intelligente, ambiziosa, lucida e ha un forte senso del dovere. O meglio era.


A quanto mi dicono, l'attrice ha deciso di andare via. Ed io la odio per questo.
Non è che uno prende e se ne va così. Qui si parla dei sentimenti della gente. Tu hai preso un impegno e lo porti a termine, non esiste che te ne vada. Perché devi farmi soffrire così???
Io lo sapevo che quel bruto portava solo guai.
Chi sei? Che vuoi? Perché hai dovuto uccidere uno dei miei fav?? Eh?! Che ti ho fatto?
Siggy lo aveva smascherato. Non si fidava di lui, faceva troppe domande. E allora era giusto eliminarla facendo leva sui bambini. Perché Siggy muore per salvare i figli di Aslaug e Ragnar, con negli occhi l'immagine della figlia.



Non ci posso ancora credere. Seriamente. Chissà come la prenderà Rollo. Escludo il fatto che l'amasse, ma se si è rimesso in piedi, se si è salvato, il merito è in gran parte di questa Donna.
Non voglio parlare oltre della cosa, perché mi fa troppo soffrire.
Dunque mi limito a porgere i miei omaggi.
Siggy ti ho tanto amata, SAPPILO!
Nel frattempo, se Lagertha è brava a gestire le pene d'amore, Aslaug mi sta davvero deludendo.


Non che sia dispiaciuta per Ragnar. Infondo un paio di belle corna non possono che fargli bene, ma proprio non accetto tutta quella debolezza. Siamo d'accordo, è umana, e soffre perché il figlio sta male e il marito è lontano con la ex super figa, ed è fragile, ma che cavolo. Quello ha scritto la parola FREGATURA in fronte a caratteri cubitali!
Staremo a vedere cosa accadrà nel prossimo episodio.
Nel frattempo, un bacio! Aprestissimo, Mika!

Valutazione Episodio:


Se volete saperne di più passate per la nostra pagina
o per le pagine nostre amiche:


https://www.facebook.com/pages/%E1%83%A6-I-cant-live-without-my-favorite-series-and-movies-%E1%83%A6/777484872326990

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge