Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
martedì 26 maggio 2015

Sono ufficialmente triste. E arrabbiata con gli sceneggiatori. Ok, non proprio arrabbiata arrabbiata, diciamo arrabbiata stile Game of Thrones, “perché mi fai questo?”

Io, dopo la visione della 03x06




Va beh, cominciamo con questa puntata dolorosa.
Iniziamo male, siamo evidentemente in un incubo di Sarah: la ragazza si sveglia nella base militare vuota, prigione della porta aperta e una risata di bambina. La bambina è Kira, che invita la madre a seguirla in una specie di fortino di lenzuola. Lì dentro c’è un Castor che pompa del sangue dalle sue vene al... collo di Sarah!


Meno male che è solo un sogno!
Ehm, non proprio. La wild girl si risveglia vomitando e con una garza a coprirle un foro nel collo. Ahi!

Paul, dopo che nella scorsa puntata aveva litigato con la Dr.ssa Coady in seguito alla scoperta del libretto delle relazioni dei Castors, si incontra con un alto funzionario per poter incastrare la dottoressa per queste ricerche sui civili non autorizzate, ma avrà bisogno di maggiori prove.

Finalmente rivediamo (stavolta per davvero) la piccola Kira! Con Cal (che non ci saremmo certo offesi se ce l’avessero mostrato, ma sappiamo che il ragazzo ha un doppio lavoro a Meereen come guardiano della madre dei draghi) sembra vada tutto bene, tranne che la piccola nota l’assenza della mamma e in un momento strappacuore chiede se la mamma sia arrabbiata con lei. Oh, piccola! Quante ne ha passate per chiedere una cosa del genere?

</3

Cosima invece sicuramente è quella che ha avuto il risveglio migliore, visto che ha passato la notte con Shay e ora si ritrova la colazione pronta (sempre se non siete come me gente da cornetto&cappuccio e non ritenete un succo energetico una vera colazione). 
 Dopo aver riattaccato al quinto tentativo di chiamata di Scott, momento panico quando arriva una domanda strana da parte di Shay “Chi è Sarah?”. Il mistero è presto risolto, nel sonno Cos nominava la sorellina. Che carine, persino mentre dormono si preoccupano l’una dell’altra!



Finalmente arriva in laboratorio e l’accoglie un preoccupatissimo Scottie: il poveretto stava continuando a chiamarla per avvertirla che Delphine è tornata e sta spulciando tra le loro ricerche.
La francese sarà stro.. ehm, poco simpatica, ma certo non è stupida e si è accorta che Cip e Ciop stavano facendo degli esperimenti extra su un cervello Castor e su Gracie. 
Intrusione utile però, perché mentre Cosima e Scott li hanno (giustamente) studiati separatamente, Delphine ha ricollegato entrambi i problemi e trovato la causa comune: una proteina unica nella sua specie, trovata sia nel cervello del Castor che in Gracie.


Paul torna alla base e trova la cella di Sarah vuota: la ragazza è in infermeria, bruciante di febbre e il Maggiore è furioso perché vuole sapere cosa le abbiano fatto per averla ridotta così. Questo non evita un rimprovero da parte di Sarah che vista la sua ambiguità nell’aiutarla a scappare gli urla che lui è il peggiore di tutti, perché non si capisce da che parte stia. Che non ha tutti i torti, è in fondo il motivo per cui Paul, almeno a me, non convince fino in fondo.

Helena invece è nel deserto, inseguita da Rudy e un suo collega militare. Il pericolo più grosso per la sestra al momento, però, non sono i Castor ma la debolezza. Debolezza non solo fisica, perché la ragazza (che ricordiamo, è incinta) ha fame e sete, ma è anche tormentata dall’aver lasciato la sorella in prigione. E nonostante ambasciator non porti pena è proprio Pupok che paga lo scotto di averle fatto notare la sua coscienza sporca, infatti se lo mangia. Scena abbastanza disgustosa e particolare, sostanzialmente ha ucciso la voce della sua coscienza, un po’ come Pinocchio quando uccide a martellate il Grillo Parlante! (eh lo so, la versione del libro è meno da bambini del film Disney).

"Viscido, ma saporito!" cit.

Paul nel frattempo continua la sua ricerca e torchia il braccio destro della Dr.ssa Coady per capire cosa stiano combinando nel laboratorio, però anche l’assistente è all’oscuro dei nuovi esperimenti, ma gli dice che può trovare i materiali della scienziata nel suo ufficio. Messaggio ricevuto!
Ha però bisogno di alleati e chi meglio di Mark? Sempre puntare sul Romeo disperato! Il ragazzo ci sta, soprattutto perché vuole capire cosa ha combinato alla giovane moglie, e ruba le chiavi per entrare nell’ufficio di Virginia.

Gracie invece, accompagnata da Felix, torna alla DYAD per qualche altro test, dopo che hanno scoperto la connessione con il problema dei Castor. Almeno il suo arrivo risparmia Cosima e Delphine da un’imbarazzante conversazione su come vanno le cose. 

Ehm... no?

Riflettendoci Cos è probabilmente l’incubo di Gracie: scienziata, clone, hippie e lesbica (bisessuale?), ce le ha tutte!

Felix lascia le donne ad occuparsi della ex prolethean perché il suo obiettivo alla DYAD è farsi portare da Scott da Rachel per avere informazioni sui Castor e su Sarah.





Purtroppo sia Cos e Delphine facendo test su Gracie, sia Mark e Paul scartabellando tra le ricerche della Dr.ssa Coady, arrivano alle stesse conclusioni: la proteina che rende “difettosi” i Castor è sessualmente trasmissibile e l’esito per le donne che vengono infettate è la sterilità.
Paul allora prende il comando, va nell’infermeria dove Sarah continua a star male e mette sotto arresto la Dr.ssa Coady. 

La nostra povera wild girl intanto sta così male che continua ad avere allucinazioni, stavolta un’altra bambina con tanto di treccine le dice di seguirla. La bimba la porta nei ricordi di Beth Childs ai tempi in cui stava con Paul, o meglio porta Sarah ad avere una conversazione con la versione di Beth che ha nella sua testa.


Scena oserei dire quasi poetica, iniziata con uno sfogo di rabbia da parte della poliziotta e conclusasi con una sorta di passaggio ufficiale del testimone alla wild girl sulla protezione delle altre Leda, con Beth che chiama Sarah “sister” prima di re interpretare la scena del pilot in cui si butta sotto il treno. Semplicemente tutto perfetto in questa scena, poco da aggiungere.



Scott e Felix sono riusciti ad infiltrarsi nelle camere di Rachel che a quanto pare si è data alla pittura e Felix comincia a fare pressioni, molto molto pesanti, per avere informazioni sulla sorella. Finale inaspettato per entrambi, Felix che fino a tre secondi prima aveva mostrato la sua parte più cattiva bulleggiando Rachel scoppia praticamente in lacrime nel chiedere dov’è Sarah, distrutto dalla sua assenza, e per tutta risposta l’uberbitch lo implora di farla uscire dalla DYAD. I due se ne escono, dopo aver dato un’occhiata ai dipinti con dei simboli strani, e lasciando Rachel in lacrime. Mi fa quasi pena. Quasi.



Alison e Donnie intanto sono riusciti a ripagare i debiti di Ramon, ma hanno intenzione di espandere il loro business, con Bubbles, il negozio della madre di Alison che diventerebbe una fantastica copertura per smerciare le pillole. Naturalmente anche il suo ex-capo-pusher è d’accordo, sono ufficialmente in affari!

Donnie e lo shopping! <3

Cosima e Delphine invece hanno terminato con i test su Gracie e Cosima riesce a tirare la ragazza un po’ su di morale, perché si sente un mostro per essere quasi sollevata dal non avere più l’obbligo di aver figli a causa della proteina Castor. Come sempre Cos è di una dolcezza travolgente, sembra avere lo spirito di una maestra delle elementari, di quelle amate da tutti gli alunni!
Una volta uscita Delphine prova a riattaccar bottone con Cos dicendole che le manca. Impagabile l’espressione della geek che passa da uno sguardo che dice “anche tu, tanto” a uno che fa “però è a causa tua se sono ancora a pezzi, quindi fuck you” e decide di uscirsene senza dire una parola, ottima mossa.





Purtroppo ricordate che qualcuno stava spiando Cosima e Shay al loro primo appuntamento? Ecco, era Delphine!!!! Ma che…??? Allora francesina, prima la molli perché “sei la nuova Rachel” e poi le stai col fiato sul collo perché sta provando a dimenticarti? Oh, non mi sei mai piaciuta, ma qua si sta peggiorando! Sapendo che al 99% ti faranno rimettere con Cos spero avrai un netto miglioramento per allora!




La nerd intanto, ignara di tutto, va a fare un giro da Shay a riprendersi dalla dura giornata, ma Scottie riesce ad interrompere anche questo momento carino tra di loro (anche per questo tuo pessimo tempismo t.v.b. Scott!): ha dato un occhio ai dipinti di Rachel e i simboli sono gli stessi di quelli nel libro di Duncan. La Ciclope quindi sa il codice!


Rudy scarface nel frattempo è stato avvertito di quello che sta accadendo alla base e con il suo commilitone decide di tornare in fretta.
Paul invece sta aggiornando una Sarah tornata più o meno in forma sulle scoperte fatte e Sarah corre subito dalla Cody. La dottoressa è impressionata dalla guarigione della wild girl, ma non stupita: Leda e Castor hanno lo stesso problema, ma negli uomini attacca il cervello e nelle donne la fertilità, ma come ha mostrato la nascita di Kira, su Sarah questa proteina malata non ha effetto.
Ma Paul mangia la foglia, è vero che è stato “trovato” il difetto nei cloni, ma lo studio sui civili con il quale lo stanno diffondendo è per isolare la proteina e trasformarla in un’arma di massa.

Purtroppo scarface è tornato e per prima cosa va a liberare il fratello militare. Fortunatamente Mark se n’è accorto e avverte subito Paul. A quanto pare la stessa Arlington ha avvertito Rudy di riprendere il controllo, i test non saranno ufficiali, ma ufficiosi e benvoluti dalla casa madre sicuramente sì, a Paul e Sarah tocca scappare.

Incontrano subito Miller, il militare, e se Paul riesce a metterlo per bene k.o. viene comunque accoltellato all’addome un paio di volte, la situazione si fa grigia.
Sarah prende su il Maggiore e continuano la fuga fino ad un tunnel che sbuca in un garage pieno di macchine, dove Paul rinchiude la wild girl per farla scappare. Sarah prova a convincerlo a scappare con lei, ma li torna alla base sostanzialmente rivelandole che la ama”. Lacrime, copiose lacrime già qui.


Rudy e Virginia vanno a mettere al sicuro le ricerche e trovano in ufficio un sanguinante Paul, pronto alla resa dei conti, o quanto meno a chiedere che le ricerche tornino a focalizzarsi sulla cura dei cloni e non sul creare un’arma biologica. La dottoressa non ci sta e spara ripetutamente il povero Maggiore Dierden, che ha però un ultimo asso nella manica: una granata con cui far saltare in aria lui, l’ufficio, le ricerche, i campioni biologici, e possibilmente Rudy e la Cody.





L’esplosione è fortissima e raggiunge anche Sarah nel tunnel che ne viene infatti tramortita. Fortunatamente Helena è tornata indietro a recuperare la sua sestra. Lo sapevo! Sapevo che non ce la poteva fare a lasciarla indietro!




Rachel intanto, sempre in lacrime, continua in lacrime con i suoi acquerelli e i simboli strani/codici genetici e… accanto al dipinto ha una foto del padre, il dottor Duncan, e di lei da piccola, ovvero la bimba che ha portato Sarah da Beth. Forse le sorelle sono molto più connesse di quel che pensano.






Che dire, puntata straordinaria, sia in termini di scrittura, perché l’addio di Paul è stato tanto triste quanto degno di un personaggio forte come era lui, sia in termini di recitazione, Tatiana, manco a dirlo, è riuscita di nuovo a superare se stessa nelle conversazioni con Dierden, e Dylan Bruce ha spinto al massimo il suo Paul fino alla scena finale, facendoci addirittura rimpiangere la sua scomparsa. Complimenti!
Il problema è, come vai avanti dopo una puntata del genere? Rudy e la Cody sono sopravvissuti? Sarah ed Helena riusciranno a tornare a casa? Cosima e Scott hanno forse trovato il bandolo della matassa per decifrare il codice genetico? E Delphine che accidenti sta combinando con lo spiare la sua ex?
Vedremo! Intanto Fawcett, il creatore, intervistato dice che “Where do you go next? What’s the next thing to do? And Graeme and I both looked at each other and said, 'We just need to laugh our guts out now for a while.' So that’s all I’m going to say.”. Quindi, prepariamo a ridere a quanto pare!


Infine vorrei solo citare, perché merita, la scena del twerking (è così che lo chiamano oggi i ragazzini, muovere il fondoschiena senza pudore?) tra Alison e Donnie, in mutande, sul letto. 
Penso di non aver mai riso così tanto per una scena di Orphan Black, Tatiana e Kristian sono la mia nuova “strana coppia” preferita, fantastici! 



Voto:



Alla prossima puntata Clone Club, nel frattempo per altre notizie, curiosità e recensioni su altri telefilm passate sulla nostra pagina facebook di Diretta Telefilm, salutiamo la nostra pagina affiliata Orphan Black » Italian Clone Club. e intanto godetevi il trailer!
(O unitemi a me nel bere per dimenticare... So Long, Paul!)






News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge