Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
martedì 1 dicembre 2015

Ed eccoci ad un nuovo appuntamento con Conosciamoli Meglio. 
Lo scopo di questi articoli è quello di farvi conoscere meglio i personaggi delle nostre amate serie tv, che saranno i protagonisti indiscussi.
Insieme cercheremo di analizzare e capire la loro psicologia, il loro temperamento e carattere, il perché del loro essere e delle loro azioni o scelte.
Proveremo insomma, a capire perché li amiamo o odiamo, cosa li rende tanto irresistibili ai nostri occhi, quanto rivediamo o meno di noi in loro.
Un momento per scavare più a fondo nella nostra passione e appassionarci quindi ancora di più, per sentire quelli che già consideriamo amici, reali quanto noi, a cui ci siamo affezionati come ci si lega ad un persona vera. Perché, loro, con quello che vivono e ci fanno vivere sono più che reali.


Trovare una sola parola che definisca pienamente Vanessa Ives è a dir poco impossibile.
Non è un personaggio qualunque, uno stereotipo di eroina che troviamo dappertutto.
Vanessa Ives è una donna complessa,  di cui è difficile comprendere vizi e virtù, celati dietro una maschera di indifferenza.
Mostra al mondo una compostezza che impedisce a chiunque di avere sospetti su una personalità che potrebbe spaventare.
Ha un carattere forte, ma allo stesso tempo fragile, e la sua anima, a tratti pura a tratti oscura, sembra non trovi mai pace.
La vediamo, infatti, tormentarsi,continuamente, come se cercasse di allontanarsi dalla propria parte sinistra, desiderosa di uscire allo scoperto ad ogni costo.
La prima persona che riesce a scalfire la sua corazza, formatasi per trattenere i sentimenti che tiene custoditi gelosamente in sé, è Mina.

 

La loro amicizia da a Vanessa la sensazione di essere per la prima volta amata davvero.
La sua famiglia non le ha mai un affetto del genere, e per questo si crea un legame simbiotico tra le due, quasi ossessivo.
Non potrebbero essere più diverse, ma è forse ciò che le unisce; si completano a vicenda, come le due parti di una mela.
Purtroppo tutto ciò è destinato a cambiare.
Il pensiero che Mina, sposandosi si allontani da lei, e la consapevolezza che sia lei stessa destinata ad una vita che pensa di non meritare, le muove qualcosa dentro.
La rende egoista.
Anche l'amore non corrisposto di Mina ha un ruolo importante nella vicenda.
Vanessa prova, nel tempo, qualcosa che va oltre l'amicizia, e che la rende incapace di accettare il matrimonio della ragazza
Qualunque sia la ragione, tradisce la sua migliore amica, distruggendo questo rapporto che sembrava non si sarebbe mai deteriorato.


Rimane solo il vuoto, e il senso di colpa che la porterà a cercare di salvarla.
Da ciò nasce anche un rapporto particolare con il padre di Mina.
Lui la reputa in parte la causa della trasformazione di quest'ultima, e tra di loro si crea un legame ,basato sul tradimento che entrambi le hanno dato; Sir Malcom ha avuto, infatti, una relazione con sua madre.
Il rapporto tra quest'uomo e Vanessa ha un sapore dolceamaro, simile a quello tra un padre e una figlia.
Passano il tempo a cercare di capirsi, nonostante non ci riescano molto.
Ma provano, comunque, un affetto di cui forse nemmeno loro vedono la grandezza.
Vanessa, però, si trasforma inevitabilmente, dopo il fatidico errore che la allontana dalla sua Mina.
I suoi demoni interiori sono usciti fuori, controllandola e portandole via ogni certezza sulla propria vita.
Vorrebbe persino morire.
Per questo viene rinchiusa in manicomio.


Qui subisce vari trattamenti, torture che colpiscono sia il suo corpo che la sua anima.
È la sua penitenza, seppure sin troppo dura.
Ma non è l'unica a nascondere un'oscurità come questa.
Dorian Grey ha un'anima, se possiamo definirla tale, che nasconde una grande ambiguità.
È un essere diverso da ogni altro, e sarà questo ad affascinare Vanessa.
Sono demoni vestiti da angeli, entrambi, e sono consapevoli di ciò. 
Lui la comprende davvero, ed è irrimediabilmente attratto dai misteri di questa donna.
Sarebbe la compagnia ideale, per la sua perfetta imperfezione,la bellezza della sua anima sporca. 
Non sa, però, che possiede anche un grande cuore che la trattiene dall'abisso dell'inferno.


Raramente è ben visibile.
Lo scorgiamo nella gentilezza che mostra a Jhon Clare.
Non vede, dunque, in lui un mostro come tutti.
Vede bensì un'afflizione dietro quelle cicatrici che lo rendono così diverso, lontano.
Probabilmente anche se sapesse che è un assassino non fuggirebbe via, perché coglierebbe comunque una "bellezza" in lui.
Vedrebbe il dolore che causa ogni sua azione violenta.
È solo una vittima, condannata a quella vita dal dottor Frankestein.
Dovrà vivere un'esistenza dietro le quinte, come un attore a cui è stato precluso il palco della vita, perché l'ha già vissuta.
Il fantasma della persona che era prima l'ha assaporata. 
Vanessa riconosce in Jhon se stessa, e la propria volontà di essere capita.  


Non avrà un aspetto informe.
Ma si sente come lui, distante dalle persone comuni.
Sa di non essere ordinaria, da quando ha conosciuto la sua mentore che le ha spiegato chi è davvero.
Possiede, infatti, doti che deve saper sfruttare, o la distruggeranno. 
Ha un grande potere.


Anche Ethan Chandler, scopriamo somigliarle in un certo senso.
Come lei, è diviso a metà.
Ha una parte gentile, sensibile e pura.
Ma un'altra è macchiata dal sangue versato.
Questa parziale sua essenza è quella che odia con tutto se stesso, perché non gli appartiene davvero.
Ethan è una persona altruista; farebbe di tutto per proteggere quelli che ama.
Non è crudele, e non poter controllare la bestia in lui lo logora.
Non può nemmeno impedirle di ferire i suoi amici, così passa il tempo a condannarsi e a lottare contro se stesso.
Spera di non venir sopraffatto completamente dalla propria parte malvagia, assassina.
Perciò si avvicina a Vanessa, perché sono anime affini.
Ma questo non significa che siano destinate ad incontrarsi.
Se iniziassero amarsi, soffrirebbero; potrebbero arrivare a distruggersi a vicenda.
Non avranno una vita come quella che il diavolo mostra a Vanessa.
La pace è solo un sogno lontano.


Ho scelto Vanessa perché in ognuno di noi c'è una persona così.
C'è in chiunque una perenne lotta tra bene e male.
Possediamo bontà e ferocia che convivono, cercando di prevalere l'una sull'altra e a volte riescono a vincere..
Il suo personaggio ci sorprende, continuamente, insegnandoci qualcosa anche su noi stessi.
Abbiamo demoni che emergono non appena allentiamo la presa, e sta a noi scegliere se lasciarglielo fare.
Amo Vanessa perché sembra una donna vuota, eppure ha più cuore e coraggio di chiunque.
Combatte ogni battaglia senza voltarsi indietro, e sempre a testa alta.
Ha rinunciato a tutto, e sembra che non sia così.
Perché non può permettersi di fermarsi a pensare a quello che ha perso.
Deve andare avanti.
Magari le capita di non trovare la rotta ogni tanto, e sbagliare;  ma cerca di tornare sempre sui suoi passi, e di riuscire a capire quale sia la scelta più giusta per lei.

Spero che questo personaggio vi piaccia quanto a me.
Vi aspettiamo al prossimo articolo di "Conosciamoli Meglio".
Claudia P.

2 commenti:

Elsa Poppy ha detto...

Stupendo ritratto! Trovo che tutti i personaggi di Penny Dreadful siano ben caratterizzati e adoro Vanessa in particolare.

Claudia P. ha detto...

Sono contenta ti piaccia :) Si, credo che ogni personaggio di Penny Dreadful sia speciale a modo proprio.

Posta un commento

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge