Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
venerdì 25 marzo 2016
  

La pace è qualcosa di difficile da ottenere.
Ma uno dei modi che ci permette di raggiungerla, è adattarsi all'ambiente che ci circonda.
"Sopravvivono più facilmente gli individui che hanno raggiunto un migliore adattamento all'ambiente in cui vivono, e che quindi sono favoriti nella lotta per l'esistenza" affermava Darwin, e sembra anche Eugene lo sia a favore di questa tesi.
Si è adattato finalmente all'ostilità di un mondo, in cui non ci si può permettere di essere diversi o deboli, ma in cui bisogna essere degli eroi, superman senza costume.
Perché non saper gestire un'esistenza, in cui si rimane in vita solo combattendo, porta inevitabilmente alla morte. 


Ma ciò che pesa davvero ad Eugene, è che nessuno comprenda davvero la sua nuova personalità.Specialmente Abraham, con cui, a dir la verità, ha sempre avuto un rapporto conflittuale.
Secondo quest'ultimo ognuno ha il proprio ruolo, ed Eugene deve solo essere la mente e non braccio dei due, senza pensare che si può essere entrambe le cose.
Nel frattempo, mentre loro battibeccano come in un talk show politico, Denise, la pseudo dottoressa di Alexandra, chiede a Daryl e Rosita di accompagnarla in città.
La richiesta è assurda, dato che non ha mai varcato le mura,e  ignora i pericoli  che nasconde il mondo al di fuori di esse.
Ma i due si ritrovano comunque ad acconsentire alla richiesta.
Sicuramente perché sono consapevoli che resisterebbe poco, senza la loro compagnia.
Ma c'è di più.
Quello che non comprendono è che il suo scopo non è solo recuperare medicine, ma anche affrontare le proprie paure, trasformarsi da preda in predatore.


È un po' come Eugene, bisognosa di fare un passo in avanti, acquisire nuova forza.
Uccidere lo zombie è una piccola conquista, come vincere una battaglia in una guerra.
Per lei è importantissimo farlo per dimostrare chi è la persona che vuole diventare.
Ma bisogna fare i conti anche con la fortuna.
All'improvviso la vita di Denise viene stroncata da una freccia, lanciata dal Dwight, uno degli uomini di Negan.
Cosi, purtroppo, non potremo vedere la nuova Denise.
Non è uno dei personaggi a cui eravamo più legati o che amavamo di più, ma solo perché abbiamo visto poco di lei, ed è stata resa interessante nei cinque minuti precedenti alla sua morte.
Mi dispiace tantissimo per lei.
Dwight e il suo gruppo hanno anche rapito Eugene, che almeno può dimostrare finalmente di che pasta è fatto.
La sua è una mossa scaltra, che, tra l'altro, permette agli altri di difendersi.
Potremmo dire con certezza che Eugene ha avuto un gran cambiamento.



Vogliamo parlare, poi, di questa scena? 



Ma se lui ha trovato un certo equilibrio, ciò non vale per Carol.
Sembra caduta in un baratro di cui non si vede la fine.
Credevo che in questo episodio avrebbe avuto un atteggiamento diverso, ma mi sbagliavo.
Mi ha deluso molto la sua sconfitta, il cedere alle emozioni e ai sensi di colpa.
Per non parlare della lettera, in cui dice di non voler uccidere per le persone che ama.
Purtroppo vivere implica dover fare scelte difficili ma necessarie, per proteggere le persone a cui teniamo e anche noi stessi.
Capisco che possa risultare una cosa dolorosa uccidere qualcuno, ma nella società in cui lei sta vivendo non ci sono ne leggi ne altro che assicuri ordine, bisogna autogestirsi.
Per cui si arriva ad una specie di compromesso.
Combatti o muori.
Diventi preda o predatore.



Vi ringrazio per essere passati.
Vi aspetto la prossima settimana per parlare del nuovo episodio, il penultimo della stagione.
Un bacio, Claudia <3







 voto:9


News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge