Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
venerdì 4 novembre 2016

This is: il "siamo tutti uguali, ma tutti diversi"


Jack & Rebecca:

il momento più temuto da ogni studente in tutto il mondo, IL PAGELLINO!
I tre per foruna sono tutti discreti studenti... oppure no? Perché l'insegnante di Randall chiama Jack & Rebecca per un colloquio? Uno di quei casi in cui non si sa se è più lo studente o i genitori ad essere in panico.



A non essere in panico però siamo noi spettatori, conoscendo già il futuro Randall e quanto sia nerd. Infatti (cvd) l'insegnante ha chiamato i Pearson perché Randall è un bimbo "dotato", esattamente come Malcom in Malcolm in the Middle, ve lo ricordate?



Ora la decisione quindi: mandarlo in una scuola speciale dove potrà esprimere in pieno il suo potenziale, ma che lo renderà ancora più """diverso""" oppure non dargli questa possibilità di un salto di qualità per evitargli una maggiore emarginazione?

L'aria che si respira al lavoro di papà Jack purtroppo non aiuta, il tizio che sposerà Rebecca (no, non scriverò il nome di quel Caino) è stato promosso e vuole Jack nel suo team. Jack ha però il suo progetto, la Big Three Homes, un' azienda tutta sua!



Che fare? Mandare il figlio in quella scuola bianca in cui si sentirà ancora di più estraneo, riconoscere che per quanto tutti i suoi figli siano straordinari solo uno è dotato e, a causa dei costi della scuola, far saltare il progetto dell'azienda di sua proprietà?
Rebecca, ovviamente, supporta il marito qualsiasi decisione prenderà. Sta a te Jack.

















Ovviamente conosciamo il futuro Randall e se è un adorabile nerd e non "solo" un'adorabile persona è perché papà Jack ha fatto la scelta più sensata e ha mandato il figlio alla scuola bianchissima.
Tempo per Jack di entare nel team di... voi sapete chi!





Kevin:

Il buon Kevin ha ancora problemi con il suo testo teatrale, non riesce ad esprimere un'adeguata commozione quando parla della moglie morta. Ma worry not, perché la sua co-star ha la soluzione adatta, infiltrarsi ad una veglia funebre e fingersi amici del defunto. COME SCUSA?
Dire che rasenta la sociopatia questo metodo è usare un eufemismo. Ma ehi, non è stupido di pessimo gusto se funziona, ed effettivamente funziona!



Il vero problema è che il dolore per la morte era un'emozione che Kevin non riusciva ad esprimere dalla morte di suo padre, ecco il suo blocco in quel campo.
Piange con la vedova ricordando come abbia buttato tutti i modellini costruiti con il padre e come la collanina che porta al collo sia l'ultimo oggetto rimasto a ricordargli di lui. Non si può negare che sia una bella scena e molto intensa.
Cerca allora Olivia per rimproverarla per averlo trascinato con l'inganno ad un memoriale, atto del tutto inappriapiato, e - tanto per restare in tema - decidono di usufruire anche del letto del morto. Wow.
E il giorno dopo nuova sorpresa: quello che è accaduto tra di loro non accadrà mai più, esattamente come non accadrà tra il suo personaggio vedovo e il personaggio di lei fantasma. Doppio wow.


Kate:

La piccola Kate invece è, come sempre, alle prese col suo peso. Entra in bagno dove la madre è appena uscita dalla doccia e in accappatoio e le fa i complimenti per quanto sia bella.
Mamma Rebecca è dolcissima nel dire che loro due sono gocce d'acqua, ma la bimba non è così ingenua e la M degli abiti della madre e la XL dei suoi confermano le sue paure.





Nel presente Kate ha trovato il lavoro adatto a lei, come assistente personale. Perfetto, non fosse che deve anche fare da babysitter ad una teenager insopportabile, guarda caso sovrappeso, che nota subito che la madre come assistente ha scelto quella grassa.
Kate prova a parlare con la ragazza, la tipica millenial con la faccia nello schermo dello smartphone e che odia la madre. Dialogo impossibile. Soluzione? Abbandonare la ragazzina sul ciglio della strada.
Licenziamento in tronco? Quasi. La madre, stranamente, è conscia che la figlia sia un personaggino difficile e ha anche lei ha lei sue colpe, ha davvero scelto Kate perché era quella grassa. O meglio, le era piaciuta già dal curriculum, ma l'essere sovrappeso era un plus che ha influito sulla scelta.
Non si sa le parole di Kate alla ragazza abbiano fatto effetto, ma da quelle scopriamo che Kate e Rebecca non si parlano più, o quasi più. Che tristezza...
Almeno da questa esperienza qualcosa di buono è uscito: niente più babysitteraggio per Kate!


Randall:





Il mio nerd preferito è invece alle prese con il giudizio delle figlie sul suo lavoro: torna a casa per vederle incantate davanti a William (che è ancora vivo, grazie al cielo!) che suona il piano, per scoprire che oltre ad un poeta è anche un discreto musicista.
Tess allora vuole portare il nonno figo a scuola per il Carrer Day, ma il padre non ci sta, lui doveva parlare! E sarà lit (non è così che si usa lit, tesoro).
Purtroppo non è così. Randall decide di rendere cool la sua presentazione su... ehm, non ho ancora capito quale sia il suo noioso importante lavoro, ideando una canzone e suonandola al piano, ma l'unico risultato è creare imbarazzo nei suoi familiari.
Come aveva detto alla moglie il giorno prima il problema non è tanto che le figlie considerino il suo lavoro poco glamour, è che suo padre è un artista a tutto tondo mentre lui è un math geek, un nerd a tutto tondo, Cosa significa, che fosse stato con lui invece che con i Pearson sarebbe diventato un artista anche lui? Che ce l'ha nel sangue, nella genetica? Sì, no, forse, tentare non nuoce. Imbarazza soltanto.
Il giorno dopo grande annuncio alla famiglia; prenderà lezioni di piano!
Ah, e lui ama il suo lavoro, se suo padre si metteva ogni giorno giacca e cravatta per dovere, lui lo fa per piacere. De gustibus...




E buona crisi di mezza età a tutti!





Almeno in questo episodio siamo stati tranquilli, niente colpi di scena, niente momenti spezzacuore, continua l'approfondimento dei Big Three e del loro rapporto con i genitori e, devo ammetterlo, ogni episodio mi fa venire voglia di chiamare i miei, anche se sono tornata a vivere da loro quindi siamo letteralmente ad una stanza di distanza. Ecco, penso che se non vi lascia questa sensazione siete dei mostri senza cuore persone molto ma molto anaffettive. O sono io eccessivamente emotiva. Probabilmente l'ultima.
In ogni caso alla prossima settimana biggies (abbiamo un nome come fandom? Se sì ditemelo nei commenti per favore) e brace yourselves, colpo al cuore is coming. L'averci risparmiati questa settimana sembra molto quiete prima della tempesta.


VOTO:




PROMO:




Come al solito per molte altre recensioni, notizie e curiosità sulle serie tv passate sulla nostra pagina facebook Diretta Telefilm, mentre per fangirlare in compagnia ci trovate nel gruppo Diretta telefilm...per commentare insieme!

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge