Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
domenica 26 ottobre 2014

 
"E ovviamente ho fatto irruzione nella Sala Ovale, e mi sono scattato una foto alla finestra, in posa come se fossi JFK, ma poi mi sono detto ‘Un attimo, come farò a sviluppare tutte queste foto?’”

La 6x04 si apre, per usare il gergo del mio insegnante di ‘grammatica e scrittura’, in Medias Res.
Non facciamo in tempo a rimettere insieme tutte le informazioni con il riassunto delle puntate precedenti, che ci troviamo subito catapultati in Casa Salvatore, nel pieno svolgimento di uno degli interrogatori più assurdi cui io abbia mai assistito. 


Damon, che tutti noi ricordiamo come il re della tortura, sta ormai impazzendo, di fronte al ragazzino completamente folle che abbiamo conosciuto nella scorsa puntata.
Kai, infatti, è intento a portare il nostro vampiro all’esasperazione, raccontando aneddoti inutili invece di affrontare l’unica vera questione che interessa veramente a Damon:
“Rispondi a questa dannata domanda e basta! Come facciamo a uscire da questa “Twilight Zone??”


Kai non ha la minima intenzione di raccontare ciò che sa, o almeno, non prima di aver saputo cosa successe a Damon il fatidico 10 maggio 1994.
Insomma, Damon non fa altro che dire di essere nel suo inferno personale, a questo punto cominciamo tutti a sospettare che il suo non sia solo ‘complesso del martire’, ma che in quel giorno qualcosa di grave debba essere successo davvero. E conoscendo il passato dei Salvatore..la vedo molto buia.
Ma ecco spuntare Bon Bon, di ritorno con uno zaino pieno di stranezze richieste dal misterioso Kai.
Ecco la lista della spesa:

-un apriscatole
-uno scarico della doccia
-una mola
-della marmellata
-un coltello da tasca
-il volume con la voce ‘O’ dell’enciclopedia
-Un Chiodo
-Un pennarello nero

Ora, o Kai ha intenzione di seguire l’esempio di Giovanni Muciacia e darsi all’Art Attack (‘Fatto?’) oppure è completamente fuori di testa. Ma cosa vogliamo aspettarci da un Teenager, che tanto teenager non è, rinchiuso da chissà quanto tempo in un posto completamente deserto? E’ normale che si sia dato al decoupage..in fondo doveva pur crearsi una distrazione, no?
Obviously, non può costruire un aereo con le mani legate, quindi Bonnie decide di liberarlo, nonostante le proteste poco velate del ‘Poliziotto Cattivo’.
Ma Kai è davvero un delfino curioso e, prima di rivelare ai compagni di avventura la scappatoia da quell’incubo, vuole assolutamente sapere che diavolo Damon abbia combinato il 10 maggio.

“La magia di Bonnie è una parte dell’equazione, la mia conoscenza è l’altra parte. Questo vuol dire che tu non hai niente di utile per tornare a casa; voglio solo sapere se ti meriti di venire con noi.”
Aiai Kai..se c’è una cosa che ho imparato in cinque anni di ‘The Vampire Diaries’ è questa: mai, e dico mai, tentare di battere Damon Salvatore al suo stesso gioco. Perché potrebbe prendersela a male e…

Visto? L’avevo detto io!
Ma il nostro ‘Big Brother’ guardone del secolo non si scompone di una virgola e con una battuta degna di 007 rimette Damon al suo posto.

“Perché non gli racconti semplicemente la tua storia?”
“Forse perché non ho voglia di parlare della cosa peggiore che io abbia mai fatto, Bonnie.”

Aiai di nuovo ragazzi. Qui si preannuncia una nuova/vecchia strage.
Damon, ma quante persone hai ucciso prima dell’inizio della Serie Tv? Voglio dire, sembra che ogni morte sospetta avvenuta fra gli anni ’60 e i 2000 sia opera tua. Eri veramente uno stronzo.
Inizio a incrociare le dita, sperando che questa ‘cosa’ non sia poi così brutta.
Comunque, cambiando discorso un attimo, qualcuno insegni a Kai come si cucina, perché vederlo mangiare la marmellata a manate mi fa venire il voltastomaco. Bleah.

Ma ecco che comincia il Flashback, accompagnato da ‘Wild Ones’ di Jessarae, che dà alla scena il giusto sapore da ‘badboy’ di cui ha bisogno e il perché lo scopriremo subito.
Damon torna a Mystic Falls con la notizia della morte di Kurt Cobain e bussa alla porta della ‘Salvatore Boarding House’ in attesa di una riconciliazione con il fratello.
I due non si vedono da ben cinquanta anni (vi ricordate della tortura..?) e, nonostante il lungo periodo di lontananza, non aspettatevi certo baci e abbracci.


“Sto cercando di voltare pagina.” Dice Damon, tra il colpevole e l’imbarazzato, cercando di convincere il fratello a lasciarlo entrare in casa. La proprietà è infatti già intestata a Zach Salvatore, il lontano nipote, e per questo, senza un invito espresso, Damon non può metterci piede. Zio Zach, mi mancavi.
Comunque, il nostro Stefan, che qui somiglia un sacco allo Stefan della prima stagione, decide di dare al fratello il beneficio del dubbio (quanto sei dolcioso Steffy..) e lascia che Zach lo inviti in casa.

“Perché ti aspetti sempre il peggio da me, Stefan?”
“Non lo faccio. Se lo facessi, non ti permetterei questo.”

E’ bene che lo ammetta subito. Io ho un rapporto molto strano con Stefan Salvatore. Ci sono episodi  o intere stagioni (come la scorsa ad esempio) in cui lo amo alla follia, per il suo essere così tremendamente colpevole e allo stesso tempo desideroso di migliorare, per la continua necessità di giudicare ma l’incapacità di portare effettivamente rancore a qualcuno, per la sua forza di sopportare un fratello che, bene o male, in vita sua ha fatto un sacco di cazzate e soprattutto per l’affetto profondo che prova per le persone che ha intorno. Voglio dire, non c’è nessuno che riesca veramente ad odiare Stefan Salvatore. Perché lui è Stefan.
Così votato alla ricerca della perfezione da diventare uno degli ‘uomini’ più imperfetti e pieni di difetti che esistano, tanto da risultare meraviglioso.

Ovviamente ci sono momenti in cui lo vorrei vedere schiacciato da un autobus, come nelle recenti puntate, ma questo non vuol dire che potrei guardare anche un solo episodio di ‘The Vampire Diaries’ senza di lui.
Perché l’amore per Stefan non può prescindere dall’amore per Damon, per il semplice fatto che, in fondo, nessuno dei due potrebbe avere un senso senza l’esistenza dell'altro.
Perché niente può esistere se non esiste il suo contrario: la pace senza la guerra, il viola senza il giallo, il bene senza il male, il giusto senza lo sbagliato, il perdono senza la vendetta.
E’ tutto un gioco di specchi e rimandi e bisogna capire questo, se si vogliono capire i Salvatore.
Perché quelli che ho citato non sono solo semplici esempi di concetti contrari: sono esempi di concetti legati indissolubilmente fra loro, indispensabili l’uno all’altro, anche se profondamente opposti.
Questa è l’essenza dei Salvatore, quella di due fratelli che, nonostante le differenze, i litigi, le vendette e il dolore, sono così affini da innamorarsi per ben due volte della stessa ragazza, anche solo per il desiderio inconscio di avere qualcos’altro in comune, oltre al cognome.

Ma torniamo adesso alla narrazione, dato che nella seconda parte della puntata gli spunti filosofici saranno moltissimi e potrò dilettarmi nella mia ricerca di ‘licenza poetica’, anche se, per adesso, sta dando pochi frutti.
Facendo due conti veloci e conoscendo le dinamiche dei fratelli..entro pochi giorni uno dei due se ne andrà piuttosto alterato. E probabilmente si rivedranno soltanto quindici anni dopo, all’inizio di tutto.
 
Ma torniamo ai giorni nostri: Elena, Caroline e le Charlie’s sono impegnati nella ricerca della ‘Runaway Girl’, ma, nonostante i poteri vampireschi delle ragazze, e l’intelligenza strategica di Geremia, Sarah sembra introvabile. Io una soluzione ce l’avrei anche..


Ovviamente Caroline sarà nel panico più totale, mentre Steffy ed Elena non sembrano poi così preoccupati in fondo.
I due hanno una breve chiacchierata al telefono, durante la quale Elenina informa il vampiro dei recenti ‘non-sviluppi’ della ricerca e insieme arrivano alla conclusione che, se non è fuori dai confini, la ragazza deve per forza trovarsi ancora all’interno di Mystic Falls.
Perciò è compito delle Charlie’s occuparsene, anche se Tyler sembra sparito nel nulla, Matt è impegnato a entrare nelle grazie del simpatico Tripp e Geremia..beh, Geremia si è perso nella stanza dei liquori di casa Salvatore. Di nuovo.

Stefan chiude in fretta la comunicazione, pronto a montare in groppa al suo cavallo bianco alla sua bicicletta e dirigersi verso l’orizzonte, per iniziare una nuova vita ma..
Ecco che, sbucata dal nulla, arriva un'Elena molto indispettita, decisa a fargli cambiare idea e trattenerlo in quel di Mystic Falls. Tanti auguri cara e buona fortuna. Quello è più testardo del fratello quando ci si mette.
Da qui in poi inizieremo ad assistere a una serie di momenti assolutamente ‘strani’ in cui Elena cercherà di convincere Stefan che ‘dimenticare’ il passato è sbagliato, che deve affrontare il dolore della perdita come ha fatto lei, che deve imparare a conviverci, che ‘non può semplicemente dare un colpo di spugna e tornare alla sua finta nuova vita
E io devo passare tutto l’episodio arrabbiandomi con Elena ad intervalli regolari, perché nessuno ha abbastanza fegato da dirle la verità? Ma te la vengo ad urlare in faccia io con il megafono, se non la smetti di fare la saputella.
Eh ma Steffy dura poco secondo me..come fa a sopportare per tutto il giorno una che, dopo averlo lasciato perché era innamorata di suo fratello, adesso ne parla come se fosse il demonio in persona?
“Saresti sorpresa nello scoprire quanto sia semplice dimenticare il passato, Elena.”
Sì, io scommetto che sarà lui il primo a farsi scappare la verità..Daje Stef, siamo tutti con te!

Insomma, lui vuole tornarsene tranquillamente a Savannah, anche se ormai è rimasto senza fidanzata, ma Elena non vuole lasciarlo partire, perché Mystic Falls è casa sua ed è lì che deve restare.
Dai ragazzi, datevi un colpo in testa a vicenda, così magari rinsavite entrambi contemporaneamente e risparmiate anche sul tempo e sulla benzina!

Ma Stefan ha un ‘sistema infallibile’ per superare questi momenti, ed è pronto a mostrarlo a Elena, se questo potrà servire a convincerla che sia la scelta giusta.
“Dimostrami che il tuo sistema funziona. Se mi convinci che sei davvero felice, allora ti lascerò andare. Ma se così non fosse, come credo, ti molesterà finché non sarai tornato a casa e sto parlando di molestie tipo quelle di Enzo. Siamo d’accordo?” 
Così lo spaventi però, povero Steffy!

Quindi, ecco la pulzella coraggiosa montare sul cavallo bianco insieme all’impavido cavaliere, pronta a scoprire questo infallibile metodo ‘Stefaniano’ per voltare pagina.
Ecchissenefrega di Sarah. Tanto ci pensa Geremia.

Ecco che, infatti, Geremia è alle prese con..un tremendo Hang Over.
Sembra che, durante la notte, si sia presentato alla porta di Alaric, completamente sbronzo e incapace di intendere o ragionare. E così, il povero professore, l’ha trascinato con sé al pronto soccorso, per cercare di fargli passare ‘sta mega botta e trovare un modo per farlo rinsavire.

Alaric sta parlando al telefono con Matt, innervosito per il comportamento irresponsabile del piccolo Gilbert, cercando di capire perché non fossero insieme a cercare ‘Missing Sarah’. Ma ecco che, in un momento di lucidità (sì, ogni tanto ce l’ha ‘sti colpi di genio..) Geremia si lancia in una battuta che, in fin dei conti, non è neanche tanto male.
Matt, nel frattempo, si sta dirigendo dall’amico Tripp, per cercare di capire quanto effettivamente sappia sui vampiri e quali siano le sue reali intenzioni. Questa è la puntata degli agenti segreti. I LIKE IT.
Ma ecco che la dottoressa di turno all’ospedale è proprio la dottoressina che flirtava con Alaric il giorno della festa. I due iniziano subito uno scambio simpatico, come la prima volta, e la speranza di vedere ancora Alaric felice torna a fare capolino nel mio cuore malato di Fangirl.
Geremia viene spedito a fare un Check-Up completo, si spera anche al cervello, mentre i due continuano a scambiarsi sguardi curiosi e interessati. Mmmmmmm qui gatta ci cova.
 
MattyPants è intanto arrivato al quartier generale del nuovo ‘Cacciatore di Vampiri’ di Mystic Falls, dove un Tripp piuttosto sconvolto è intento a informare la famiglia di Jay della morte del ragazzo. Ah, giusto, il tipo dello spara-paletti. Quello che TU stesso hai mandato ad uccidere un vampiro. Praticamente è come se l’avessi condannato a morte.

Ovviamente, essendo Matt l’ultimo ad aver visto Jay ‘vivo’, Tripp è inizialmente molto restio nel dargli confidenza, ma il nostro agente segreto si presenta così apparentemente scioccato e contrito per l’accaduto, che neanche Tripp può resistere ai suoi occhioni da cane bastonato.

Così, i due nuovi compari si avviano verso il commissariato, dove entrambi lasceranno la loro deposizione sulla morte del ragazzo. Matt, la tua missione è appena iniziata, non deluderci!
Intanto nella Twilight Zone, Kai continua a voler sapere la ‘Storia’ di Damon, o non dirà mai ai nostri amici le informazioni necessarie alla fuga.
“Ricordami di non ucciderlo.”

E così, con riluttanza, il racconto di quel maggio del ’94 continua.
La scena che segue non è per i deboli di cuore. Stefan e Damon sono intenti a lavare la Camaro, in un ‘Car Wash’ in perfetto stile anni ’90: ecco, questa una foto che potrei benissimo attaccare in camerina.

Credo che, dal mio punto di vista, i fratelli Salvatore non siano mai stati così sexy. Damon con la canottiera bianca che lascia ben poco all’immaginazione e Stefan con una camicia Grunge a quadri, che, correggetemi se sbaglio, sembra proprio la stessa indossata da Damon durante la sua permanenza nella Twilight Zone. Che sia un caso? MIISTERO!
Comunque, Damon è assetato e si fa prestare un po’ di ‘liquido non ben definito’ da Steffy. Ma basta un sorso per fargli passare completamente la sete.

“Non mi ricordo se sia lo scoiattolo trovato morto sulla strada o quello che ho catturato con la trappola per topi. Meglio che sia quello morto sulla strada però, perché la trappola per topi era piena di..escrementi di topi. Passalo sulla lingua, ti sembra di sentire dei peli oppure una sorta di granuli..?”
Certo che Steffy si divertiva negli anni ’90..

Ma ecco che ‘Uncle Zach’ torna a casa e scopriamo che non solo è sposato, ma che lui e sua moglie stanno addirittura aspettando un bambino.
Eppure io Uncle Zach me lo ricordavo solo e triste. Ok, nella mia mente si sta facendo strada una brutta sensazione..spero solo di sbagliarmi.
Damon sembra piuttosto interessato alla Boarding House e a Gail, la moglie di Zach, ma Steffy blocca subito le sue fantasie, avvertendolo che sono entrambi sotto verbena e che deve stare lontano da loro. 
Il Flashback si conclude bruscamente, dato che Damon è innervosito dal russare di Kai Guardone. Eppure, due secondi dopo, il ragazzo riprende a parlare, cercando di indovinare quale grave misfatto abbia mai potuto combinare il nostro Damon.
Ovviamente Kai dà voce al pensiero di tutti, affermando che, quasi senza dubbio, Damon ha ucciso la donna incinta. Santo cielo e ora questa come me la giustificano???
“La donna incinta Gail, con un grande bersaglio sul petto.”
“Dimmi che non l’hai uccisa.”
Dice allora Bonnie, sempre più scioccata e confusa.

La reazione di Damon però è particolarmente agitata e, conoscendolo ormai da qualche anno, capisco subito che l’affermazione di Kai è senz’altro vera.
“L’unica ragione per cui sei ancora vivo, è perché pensavo che tu potessi tirarci fuori di qui e che saresti stato d’aiuto. Tu però non hai ALCUNA risposta, sei solo un bambino cresciuto con le mani sporche di marmellata!”


Bene, sono d’accordo con Damon. Kai, dacci delle risposte. SUBITO.
E Kai, impersonificando per un attimo Piero Angela, si lancia nella spiegazione tecnico-teorica di quello che dovranno fare per uscire da quell’ormai troppo stretto “The Other Side Pt. 2”
“Per tornare a casa, dovremo usare il potere dell’eclissi, con l’aiuto di una reliquia mistica. Si chiama ‘Ascendente’ e somiglia molto a questo, Damon.”

Questo aggeggio ancora non ben identificato apparteneva alla famiglia di Kai e l’ultima volta è stato avvistato in Oregon, dove probabilmente lo stesso Kai viveva con la stirpe dei ‘Guardoni’.
Quello che infatti vediamo in mano del ragazzo NON E’ ASSOLUTAMENTE il vero Ascendente e Bonnie dovrà preparare un incantesimo localizzatore per capire dove dirigersi per scovarlo. 

Elena e Stefan sono intanto arrivati a Savannah, dove, mentre la ragazza si guarda le foto di Ivy sul cellulare di Steffy (CREEEEEEPY), il nostro vampiro cerca di capire quanti soldi abbia effettivamente guadagnato facendo il meccanico con quel ‘Dick of a Boss’.
Elena ancora non riesce a capire questo voler ‘Ricominciare’ di Stefan, il più umanamente possibile, lasciandosi dietro le spalle ogni ricordo della sua vecchia vita.
Quasi ogni ricordo. Perché Stefan ha proprio un debole per le automobili, specialmente quelle d’epoca (e non mi riferisco solo alla ‘Nonna-Mobile’..).
Ma non possiamo goderci una semplice chiacchierata fra due vecchi amici che..ci ritroviamo di nuovo in uno di quei ‘Awkward moments’ di cui parlavo all’inizio della recensione, con Elena che non riesce a stare zitta e inizia a sparlare di Damon come se non ci fosse un domani.
“Già, tuo fratello non faceva altro che torturare la gente con nomignoli. O torturava la gente e basta.”
CAVOLO ELENA SMETTILA ADESSO.

Il piano di Stefan è semplicissimo. Basta chiudere i ponti con il passato, voltare pagina e riscrivere la propria vita da zero. E’ questa la parte divertente: decidere chi potrai essere nei trent’anni successivi.
“Va bene. Vediamo come va.” Commenta Elena, divertita e allo stesso tempo incuriosita dalla decisione di Stefan. Oh Elenina..quanto siete simili tu e Steffy…

Ma passiamo ad Alaric, che sta ricevendo impotente il referto medico di Geremia. Inizia quindi a chiedere qualche consiglio alla giovane “Dottoressa Flirt”, perché da una parte sa di dover aiutare sul serio Jeremy a superare questo momento, e dall’altra.. parlare con la dottoressa gli piace DAVVERO tanto.
Ok, mi sento molto Gossip Girl in questo momento..

Purtroppo, il flirt viene rovinato dall’ingresso sulla scena di un ragazzo insanguinato, che risveglia in Alaric l’istinto vampiresco e lo distrae dalla preda molto più sensuale che stava cercando in ogni modo di attirare la sua attenzione.

“Un altro consiglio professionale. Quando una solo moderatamente insicura dottoressa sexy e di successo sta flirtando con te, prestale la tua completa attenzione.”
Povero Rick.

Torniamo adesso agli Stelena, che finalmente possono godersi  un po’ di sano ALCOOL in un bar (servirebbe anche a me adesso, per cercare di dimenticare Elena e le sue tristi battute anti-Damon..).
“Allora, sei pronta a vedere come funziona il mio sistema?”
Ma scherzi Stef? E’ dall’inizio della puntata che non aspetto altro! Dai dai..che il tempo stringe.
Stefan ed Elena dovranno ricominciare da zero. Carta bianca, nuova vita, nuove identità nuove storie.
E quale modo migliore di ricominciare se non..

Stefan, ma rispetto a giovedì scorso che è successo? TI SEI DROGATO??? Quasi quasi sei simpatico.. (scherzo dai, lo sai che ti voglio bene..) 
Intanto Damon continua a esercitarsi nell’arte del ‘BeatBox’, passando dal ‘Brumbrum’ della Camaro al “CCRRRRR” degli aeroplanini di carta.
Nella Boarding House Bonnie e Kai stanno tentando di mettere in piedi il famoso incantesimo localizzatore, ma sembra che la ragazza abbia ancora qualche problema nel controllare i suoi poteri.
Kai resta sempre vicino a lei, cercando di farla concentrare e arrivando anche a dare qualche informazione su di sé. Sembra, infatti, che la sua famiglia fosse molto numerosa ed i suoi fratelli ancora più fastidiosi di Damon.  E questo vuol dire tanto. (Damon, voglio bene anche a te, lo sai)
Ora, qui lo dico e qui lo nego, ma ‘sti due hanno una chimica ALLUCINANTE. Altro che Beremy..
Bonnie e Geremia, nonostante le numerose scene in camera da letto, erano una noia continua; con Kai invece, basta un tocco leggero e ‘divampano le fiamme’
Sì, sì. Proprio letteralmente.
Anche perché, quando finalmente l’incantesimo funziona, si scopre che il ‘finto’ Ascendente nelle mani di Kai..è in realtà quello vero.
Doveva essere certo che la magia di Bonnie fosse abbastanza precisa. 
SERIOUSLY???
“Grazie per averci preso per il culo, idiota.” Perfetto Damon, mi hai rubato le parole di bocca.
Sai cosa Kai? Bonnie dovrebbe fare come Strega Salamandra e incenerirti all’istante. SEI ODIOSO.

Nel frattempo, godiamoci il nuovo Flashback, in cui vediamo Damon e Stefan intenti a partecipare a una festicciola alla pensione dei Salvatore.
Zach e la moglie sono infatti ormai prossimi a dare alla luce loro figlia e alcuni Mysticfallsiani (sì, ormai è una parola accertata) si sono riuniti per festeggiare l'eclissi lunare.
Ma ecco una scena di cui spero la povera Carolina non verrà mai a sapere. Non potrebbe sopravvivere a questa visione.
E non sto parlando di sua madre con un vestito femminile, invece della divisa da sceriffo, ma del fatto che quella volpaccia di Liz stia flirtando senza ritegno con Mr. Savatore.

Purtroppo però, non è questa la ‘cosa’ di cui il nostro Damon parlava all’inizio del racconto. Peggio di questa, chiederete voi?
Sì, molto peggio.
Infatti Stefan, parlando con la moglie di Zach, si rende conto che la ragazza è stata ‘assaggiata’ e poi soggiogata e decide di chiedere spiegazioni al fratello.
“Senti mi sto nutrendo solo all’interno della casa, giusto? Prendi, mangia, cancella. E’ tutto completamente funzionale, Stefan.”
E infatti Stefan capisce ed accetta tranquillamente la situazione.

Ehm..circa.

Damon si risveglia in un casottino di mattoni, privo del suo “Daylight” ring. Che strana sensazione di Deja vu.
Stefan è lì accanto, pronto ad accogliere il risveglio del fratello con dolci parole d’affetto.
“Perché ti insinui nella mia vita per poi mentire, tradire e infrangere tutte le regole?”
“Beh, ho mentito perché ti saresti arrabbiato.”
“Perché sei tornato qui?”

“Perché mi mancava mio fratello. Volevo un collegamento con la mia umanità, Stefan. Volevo provare qualcosa e quando ho deciso di tornare a casa, è tutto tornato velocemente, proprio come speravo. Dai mettiamoci in viaggio, io e te. Ti faccio guidare la mia macchina, smettere questa dieta vegana, ti insegnerò a nutrirti nuovamente. Sarà grandioso, Stef.” 

E vi giuro che, per quanto io mi sforzi, non riesco davvero a capire se Damon sia sincero o no in questo momento. Voglio dire, secondo me vorrebbe sul serio ricominciare insieme a suo fratello, provare a ricostruire un rapporto con lui, ma non credo che capisca fino in fondo quanto ciò significhi davvero. Non può certo aspettarsi che Stefan molli tutto, la famiglia e l’equilibrio che è riuscito a ritrovare, per partire con lui, rischiando di perdersi ancora nei meandri della sua oscurità.
Chiedere realmente a Stefan di fare questa scelta sarebbe davvero egoista da parte di Damon e probabilmente, in questo momento più di tutti gli altri della loro vita insieme, Damon vorrebbe davvero essere egoista con suo fratello.

“Sì, riesco ad immaginare di partire con te. Riesco a immaginarti mentre ti nutri di persone innocenti, e lasci una scia di corpi dietro di te. Posso immaginarti mentre mi fai bere sangue umano e ridi di me mentre soffro.
Nel 1912 mi hai convinto a bere sangue umano di nuovo ed è per questo che sono diventato uno squartatore. Nel 1942 mi hai quasi fatto degenerare di nuovo perché eri così dannatamente bisognoso di attenzioni. Nel 1977 hai lasciato la mia migliore amica a morire dopo che l’avevo mandata ad aiutarti. Ora sono finalmente felice. Ho una nuova vita, sto bene e..tu non riesci ad accettarlo, giusto, Damon?”

Stefan, adesso però esageri. Sembra che tutto ciò che di brutto è successo nella tua vita sia colpa di Damon. Tu hai fatto le tue scelte, lui ha fatto le sue, inizia a prendertela qualche responsabilità ogni tanto. In fondo di cazzate ne hai fatte abbastanza anche tu, non credi?

Non puoi dire a tuo fratello che basta la sua sola esistenza per rovinarti la vita. Ti rendi conto che in questo modo lo porterai nuovamente nel baratro? 
Sarebbe bastata un po’ di fiducia e niente di ciò che è accaduto dopo sarebbe mai successo.  Fiducia in Damon, fiducia nel vostro rapporto, fiducia nella possibilità di poter cambiare e crescere insieme. E invece niente, un’ altra dannatissima occasione sprecata. 

“Volevo che questa volta fosse diverso. Ma tu continui a sbagliare.”
Embè, mi sa che qui ci sortite poco entrambi eh.

Comunque, tornando al bar della proposta di matrimonio, ecco che Elena e Stefan si stanno godendo una bevuta pre-sposalizio, mentre uno strano tipo seduto al bancone continua a controllare ogni loro mossa. Chissà che vorrà adesso..
I due portano avanti una conversazione tranquilla, durante la quale Stefan finge di non sapere dove si trovi Enzou e cerca di sopportare il fatto che Elena continui a parlare male di Damon. Sì, una conversazione perfettamente tranquilla.
Stefan racconta a Elena la sua vita da vampiro, a grandi linee, durante la quale ha sempre seguito la regola del ‘reinventarsi’ ogni trent’anni, in modo che gli altri non si insospettissero nel non vederlo invecchiare.
“Dal 1864 sono stato un falegname, un autista di ambulanze, un lavoratore stagionale, un liceale.”
“E quindi perché adesso lavori come falegname per 200 dollari a settimana?”
“Non c’è un motivo.”

Tanto lo sappiamo che sotto sotto stai soffrendo come un cane, Stefan.
E’ inutile che porti avanti quella corazza da menefreghista e fingi di voler ricominciare senza magia e senza Damon. Basta riavvolgere il nastro della puntata di neanche cinque minuti, per sentirti dire queste esatte parole:
 “A prescindere da quello che faccio o dove vado, tu sarai sempre con me”.
Lo sai tu e lo sappiamo noi. Devi solo trovare un modo per ricordartelo.
O forse l’hai già trovato; magari ti serve solamente il momento giusto per dimostrarlo.

Ora, non sembra anche a voi che Elena, pur avendo dimenticato il suo amore per Damon, voglia parlare di lui in ogni dannatissimo istante? Lei pensa di farlo per aiutare Stefan ma secondo me, inconsciamente, quello di nominare Big Salvatore è proprio un suo bisogno fisiologico. Non può farne a meno.

Anche il povero Stefan, come tutti noi ascoltatori, non ne può più di questa storia e inizia a farsi scappare una serie di frasi e ‘innuendo’ che sembrano essere il preludio alla vera e propria rivelazione.
“E’ strano sentirti parlare di Damon chiamandolo solo ‘mio fratello’” Dice infatti il vampiro, incapace di trattenersi più a lungo. Steffy, ma allora dillo che sei Delena anche tu!

In the meantime..Nel The other Side 2.0 le cose non stanno andando altrettanto bene. Il piccolo Kai continua ad aggirarsi intorno alla Boarding House, puntando l’oggetto mistico verso il cielo per cercare ‘il punto esatto’. Sì, qui tutto mi ricorda Indiana Jones.
Ho veramente la sensazione che da un momento all’altro vedrò spuntare Harrison Ford munito di frusta e cappello, pronto a risolvere il mistero dell’eclissi lunare.

Menomale che ci pensano Bonnie e Damon a tirarci su il morale.
“Quel tizio ha qualcosa di strano.”
“E’ che non sei abituata ad avere ragazzi che ci provano con te.”
“Sai, non vedo l’ora di andare via da qui e parlare con qualcun altro.”
Ma, ovviamente, TVD non sarebbe TVD se non venissero fuori particolari inquietanti ogni cinque minuti. Ed ecco che, in un moto di curiosità investigativa, Bonnie fa una scoperta veramente raccapricciante.

Kai, alias Malachai per la famiglia, è un assassino. Ma non uno qualsiasi. E’ proprio un pazzo sanguinario. Ma che bella sorpresa!
“Non sono morti tutti. Avevo un debole per una delle mie sorelle. Altrimenti le avrei tirato fuori i polmoni e non solo la milza. Si può sopravvivere senza la milza!”
OH, MA CHE GENTILUOMO SEI, MALACHAI GUARDONE PAZZO FURIOSO.

“Guardate, questi due li ho impiccati alla ringhiera delle scale. Poi ho ficcato un coltello da caccia nel suo addome e lui..l’ho annegato in piscina. Continuava a opporre resistenza, e io pensavo ‘Ti ho lasciato per ultimo, piccolo ingrato!’

Cazzo. Sì, qui non potevo usare un’altra parola. Nessun sinonimo avrebbe avuto lo stesso effetto. Anzi lo ripeto, CAZZO.
Kai è veramente un maniaco omicida di prim’ordine, mi ha fatto venire i brividi; e se questo è il ‘BadGuy’ della stagione ne vedremo assolutamente delle belle. Forse è il cattivo più cattivo che TVD ci abbia mai presentato. Voglio dire, Klaus i suoi fratelli si limitava a impalarli per qualche decennio, questo li ha fatti fuori tutti con una logica D I S A R M A N T E.
Adesso voglio vedere chi continuerà  a dire che Damon o Klaus o persino Kol sono ‘troppo cattivi’. Guardate Kai, lui sì che mette paura. Non solo per l’azione che ha compiuto, ma anche, e soprattutto, per la lucidità e tranquillità con cui racconta i suoi gesti, allo stesso modo in cui io potrei leggere la lista della spesa.

Ma continuiamo a ricevere informazioni preziose: la famiglia di Kai era in realtà una Congrega di streghe.
E indovinate quale? ESATTO! La ‘Congrega Gemini’, proprio la stessa di cui sia Enzou che Stefan hanno sentito parlare, quella alla quale sono sicuramente legati Liv e Luke.
Insomma; il ‘The Other Side part 2’ non è altro che una prigione per Kai!
E’ stato rinchiuso qui, a rivivere continuamente lo stesso giorno, come punizione per la strage compiuta, in modo che non potesse mai avere una possibilità di fuga.
Almeno fino ad ora.
“This is not your Hell, Damon..”
Oh, God, di bene in meglio.
 
Nel frattempo Geremia è stato dimesso dal pronto soccorso e, come prescritto in ogni cura da dopo-sbornia, si sta dedicando al riposo di mente e corpo, concedendosi un bel bagno risassante..
Ssssssì certo come no.

Lui e Rick se le stanno dando di santa ragione, in modo che Jer mantenga la mente concentrata sulla lotta e non pensi all’alcool..mm..’Keep your head on the game’..come mai questa battuta mi ricorda qualcosa?
Ahh Troy Bolton, my first love..<3
Comunque, lasciamo stare le reminescenze delle medie e continuamo il Recap, che altrimenti qui ci facciamo notte.
Conclusa la ‘lotta’, Rick e Geremia hanno un conflitto molto acceso, durante il quale finalmente scopriamo un po’ di più di quello che il piccolo Gilbert, ma soprattutto Alaric, stanno provando in questo momento.
“Il mio problema è che tutti pensano che non dovrei averne uno. Ho il diritto di essere distrutto adesso, Bonnie è morta! Sapeva che sarebbe successo e mi ha detto addio al telefono, solo per far si che tu..Elena, Stefan, Tyler..Enzo poteste tornare in vita. Ha salvato tutti tranne che se stessa!”  
Dai Geremia, sfogati su, che altrimenti finisci le scorte di Bourbon a Damon e quando torna ti stronca.
“Vuoi parlare di risentimento? E’ così? Mia moglie è scappata perché preferiva essere un vampiro piuttosto che essere sposata con me. Si viene a sapere che è stato Damon a trasformarla e poi lei è morta. E poi Jenna..è morta. E poi sono morto io. E poi, il tizio che ha ucciso mia moglie è morto e..in realtà lui mi manca. E ora non riesco nemmeno a parlare con una ragazza senza fantasticare di lacerarle il collo. Voglio dire Jeremy, io ho rancore per anni, anni! Lo capisco, ok? Ma trovo un modo per andare avanti perché questo è quello che facciamo noi, troviamo un modo per andare avanti!”

In fin dei conti loro due possono davvero darsi la mano. Geremia e Alaric hanno veramente sofferto tanto in vita loro, per motivi diversi magari, ma sono stati davvero sfortunati. Spero che il modo di andare avanti lo possano trovare insieme, come una vera famiglia. E’ quello che avrebbero voluto tutte le persone che li amavano e che hanno perso per sempre. Soprattutto zia Jenna.

Nel frattempo, per Elena e Stefan è arrivato il momento dei saluti: l’anello solare torna al suo posto (alla mano destra) mentre anche il rapporto fra loro trova finalmente una chiara definizione. Anche se il vampiro eviterà Mystic Falls (e Caroline) come la peste, questo non vuol dire che i due non potranno continuare a parlare o vedersi di tanto in tanto e, se Elena avrà bisogno di riparare la macchina, potrà sempre andare da Stefan.
Certo che gli Stelena si vogliono davvero, davvero bene. Farebbero di tutto l’uno per l’altra e credo che questa sia la forma più nobile di affetto, la ‘Good Form’, come direbbe Hook, così importante per Stefan e fondamentale per Elena. E dopo ciò, non ho altro da aggiungere.
 
Quello che invece mi preme scoprire, come penso a tutti voi, è l’identità del tizio strano che ha continuato ad osservare Steffy ed Elena durante tutto il giorno. Sarà anche lui della famiglia dei ‘Guardoni’? Ah no, non può essere dato che..

Va beh, Stefan è curioso esattamente quanto noi, così si avvicina e inizia a chiedere gentilmente al tipo se..No, scusate, forse ho capito male.
Perché Stefan sta punzecchiando il tizio come se da questo dipendesse la sua vita? Cosa ci guadagna a iniziare una rissa da bar con lui? E perché il tizio gli sta dicendo di essere il fratello del tipo che ha pestato qualche sera prima?

Via Stefan, s’è capito, cerchi rissa. E devo dirti la verità, era da tanto tempo che non mi risultavi così simpatico.
Santo cielo, sto crepando dalle risate!
Ma non faccio in tempo a capire cosa stia realmente accadendo che il tipo, che ovviamente non ha gradito il ‘Cioppy Cioppy’ improvvisato quanto l’ho gradito io, inizia a picchiare Stefan, senza che il vampiro opponga alcuna resistenza. E la cosa va avanti, lasciandomi sempre più basita.
Stefan, ma che cavolo fai? Alzati e appiccicalo al muro, fagli vedere chi sei!

Eppure il ragazzo resta passivo, accettando, anzi, accogliendo i colpi dell’uomo come se fossero manna dal cielo.
Ed io finalmente capisco. Eccolo il momento che stavo aspettando, ecco il momento in cui finalmente riesco a vedere almeno la punta dell’Iceberg di dolore che galleggia nel cuore di Stefan.
Si sta comportando come Chuck (sì, sempre Gossip Girl). Avete presente il momento in cui decide di lasciar andare Blair e pensa di non riuscire a sentire più niente? Inizia a farsi pestare a caso, cercando rissa in ogni modo possibile, per provare almeno del dolore fisico.
Ecco cosa sta facendo Stefan: la ferita lasciata dalla morte di Damon è talmente profonda da averlo reso completamente apatico e inebetito. 
Come se avesse preso una dose infinita di Valium per vampiri.
Ha bisogno di provare del dolore fisico in modo da potersi convincere di provare ancora emozioni, così da abbandonare, almeno per un po’, l’idea della morte di Damon e cercare di accettarne l’assenza.
Stefan, hai la mente più contorta di Chuck Bass, il che è tutto dire.

Ma ecco che, come spuntata dal nulla, Elena torna nel bar e, con mossa repentina, ferma e soggioga l’uomo, ponendo fine al pestaggio.
Ovviamente la ragazza sa benissimo che Stefan avrebbe potuto difendersi da solo e per questo si gira verso di lui, scioccata, in cerca di una spiegazione.
“What the hell are you doing??” Amore dolce, per smaltire la tensione c’è chi mangia la cioccolata, chi si fa una corsetta, chi dimentica tutto e chi si fa pestare a sangue. Ricordati:
DE GUSTIBUS NON DISPUTANDUM EST.

Ma dato che il drama dell’episodio non era ancora abbastanza, anche nell’Altro Lato le cose si mettono davvero davvero male.
Bonnie è sconvolta (giustamente) da ciò che ha scoperto su Kai e inizia a essere restia all’idea di riportare una persona così orribile nel mondo dei vivi, mentre noi
torniamo a vivere la quarta e ultima parte del flashback, durante la quale scopriamo, o piuttosto confermiamo l’ipotesi, che Damon ha veramente ucciso la moglie di Zach.
 
La scena che ci viene proposta è quella di un quadro Horror.

La stanza è disseminata di corpi insanguinati e senza vita, mentre al centro si staglia Damon, folle di potere, che tiene in ostaggio la povera e terrorizzata Gail.

Purtroppo tutte le nostre previsioni si sono realizzate. Damon ha ucciso Gail, dimostrando ancora una volta la sua completa instabilità emotiva.
“Perché nel 1912 ti ho mostrato chi eri veramente, Stefan. Nel 1942 ti ho dato la libertà e nel 1977 ho quasi ucciso la tua migliore amica perché saresti dovuto venire tu ad aiutarmi, Stefan. Sei in debito con me e ti servirà un’eternità per sdebitarti.”

Ma quanto ci fa male vedere Damon in queste condizioni? Troppo.
E perché, continuo a chiedermi, dobbiamo essere costretti a vederlo compiere atti così stupidi e irrazionali? Semplicemente perché Damon è così. Geniale e cinico in superficie, ma in realtà dannatamente stupido e irrazionale.
E lo odiamo e amiamo allo stesso tempo per questo.
Ormai ci siamo affezionati a lui e alle sue crisi isteriche, ai suoi monologhi distruttivi e alle sue decisioni impulsive. Ci siamo affezionati ai suoi pentimenti, alla sua rabbia, al suo rancore e alla sua capacità quasi maniacale di provare amore.
Damon è uno schizofrenico. Un maniaco-depressivo che ha avuto anche la sfortuna di diventare vampiro. Una bomba a orologeria che ha, al suo interno, un numero così elevato di sentimenti ed emozioni da diventare potenzialmente pericolosa per chiunque gli stia intorno. Ma d’altro canto è la persona che più di tutte in questa serie TV ha cercato di amare sul serio.
Damon è un po’ il prototipo d’uomo raccontato in ‘Vita Spericolata’ di Vasco Rossi. Ma è anche un ragazzo sperduto, che, per tutta la sua esistenza, non ha fatto altro che sperare di essere amato, continuando a essere respinto, tanto da auto convincersi di non meritare altro che odio e disprezzo.
Ma adesso basta parlare di Damon, non voglio certo diventare il suo avvocato difensore. Sono la prima ad ammettere che in questo caso, come in moltissimi altri, si è comportato da vero assassino psicopatico. Però, come anche Bonnie dirà più tardi e come ho già accennato sopra, fra lui e Kai c’è una grandissima, enorme differenza.

Come ci saremmo immaginate, subito dopo la strage di Damon e la sua fuga, Stefan era rimasto per rimettere insieme i pezzi e nascondere le sue tracce.
Aveva soggiogato Zach, in modo che non ricordasse di aver avuto una moglie o essere quasi diventato padre ma non era riuscito a nascondere del tutto l’uccisione di tutte quelle persone: così il Consiglio dei Fondatori era stato rifondato e Stefan se n’era andato, per tornare soltanto quindici anni dopo, quando le acque sembravano essersi almeno un po’ calmate.

Io l’ho detto che è particolare.
A questo punto però, Bonnie si trova non fra due soli fuochi, ma fra tre.
Lei è la prima che vorrebbe tornare a casa dai suoi amici, ma dovrebbe portare con sé un pazzo sanguinario maniaco Guardone e un vampiro che, dopo questo racconto, ai suoi occhi risulta ancora più incomprensibile.
Damon cerca di convincerla, spiegandole che non vuole tornare solo per Elena, ma anche per suo fratello, e lo dice con quella faccia da cucciolo sperduto che fa vibrare di commozione tutto il mio cuoricino Defan.

La ragazza decide di fare la cosa giusta: non riporterà a casa nessuno, in modo che Kai non abbia modo di continuare la strage iniziata nel ’94. 
Il pazzo omicida, essendo un pazzo omicida, non è assolutamente d’accordo e si avvicina minaccioso per cercare di farle cambiare idea, ma viene fermato da Damon che, molto gentilmente, gli intima di non toccare Bonnie neanche con un dito.
Direi che si vede che è cambiato, non credete?
Nel 1994 non avrebbe esitato un attimo a mettersi d’accordo con Kai per costringere Bonnie, invece adesso sembra accettare la decisione della ragazza, sapendo di non essere meritevole del suo perdono.

Intanto, in quel di Mystic Falls, Matty e Tripp sono stati dallo sceriffo per la deposizione e stanno tornando al quartier generale con il famoso ‘furgoncino delle torture’ di Mr. Fell.
Matt sta cercando di farsi accettare dall’uomo, per carpirne i segreti più oscuri, e devo dire che, se non conoscessi le sue intenzioni, anch’io cadrei nella sua trappola.
Cavolo Matt, ma che spia sei diventato? Altro che James Bond.. 
Tripp era sposato e sua moglie si chiamava Kriss. Purtroppo, la donna è morta in un incidente stradale, lasciandolo con una grande tristezza nel cuore. INCIDENTE STRADALE, CERTO COME NO.
Matt si finge piuttosto sospettoso riguardo alla morte di Jay e tira fuori il famoso discorso sugli 'attacchi di animali'
E Tripp ci casca in pieno. 

AND THE OSCAR GOES TO: MATT DONOVAN per l’interpretazione del RAGAZZO CHE NON SAPEVA NULLA.
Mr. Fell infatti, porta MattyBlueEyes nel bosco, in un luogo particolarmente umido, decidendo di narrargli la vera storia sulla morte della moglie. AHA, lo sapevo! Non poteva essere un banale incidente.

Kriss è infatti stata uccisa da un vampiro davanti agli occhi di Tripp e l’uomo, che per anni era stato (sotto soggiogamento) convinto che la sua morte fosse un incidente, grazie all’assenza di magia in Mystic Falls si è finalmente ricordato tutto, decidendo di dare la caccia ad ogni vampiro che incontra pur di ritrovare l’assassino della moglie e vendicare la sua perdita.
Vediamo..chi potrà mai essere stato..DAMON FORSE? TANTO LI AMMAZZA TUTTI LUI.

Comunque, Tripp mostra a Matty la sua ultima preda..il nostro povero piccolo Enzou, incatenato e molto arrabbiato, che, non capendo le reali intenzioni di Matt o il motivo per cui sia lì, decide di stare al gioco e rimanere in silenzio.

Ma anche per Elena e Stefan è arrivato il ‘momento verità’.
Finalmente la ragazza capisce quale sia il vero ‘sistema’ di Stefan e sembra essere molto contrariata dalla sua mancanza di forza di volontà. Ti prego Stefan, io non la reggo più. Spiattellale tutto in faccia. Adesso.
“Ho perso Bonnie, mentre tu hai perso Damon. Ma io ho lottato. Perché infliggere così tanto dolore a te stesso per una persona così odiosa?”

“Mi dispiace che io non possa dimenticarlo come hai fatto tu, Elena. Lo hai cancellato. Ti sei fatta soggiogare da Alaric per dimenticare ogni cosa buona che Damon abbia mai fatto. Nella tua mente lo hai reso un mostro perché non riuscivi a gestire il dolore di averlo perso. Perché eri innamorata di lui e lui era innamorato di te. E quando Damon è morto, è morta anche una parte di te. Damon ti ha stimolata. Ti ha spinta a riconoscere le parti più oscure di te stessa. E quando sei morta, lui era l’unico a farti sentire di nuovo viva e tu lo hai fatto sentire umano. Tu ami Damon per le stesse ragioni per cui lo amo io..perché nonostante tutto quello che ha fatto, noi non potremmo mai vivere senza di lui. Ora tu non devi più farlo, ma io sì.”

Oh Steffy..adesso sì che ti riconosco. Mi sei mancato un sacco!

Bene Elena, che vuoi fare adesso? Smetti di fare la saputella, finalmente? Te ne siamo tutti grati, specialmente Stefan e Caroline.

Nel frattempo ecco un’altra rivelazione Shock. Avete presente Gail, la moglie di Zach uccisa da Damon? Beh, diciamo che proprio morta morta non era..infatti grazie all’intervento di Stefan era riuscita ad arrivare all’ospedale, dove sua figlia era finalmente venuta alla luce.
No fatemi capire un attimo..
Bambina orfana, suo padre ha vissuto a Mystic Falls tutta la vita, la madre è morta dandola alla luce..OH MIO DIO. OH MIO DIO.
Elena, arrabbiatissima, va da Alaric, a chiedere spiegazioni sul motivo per cui ha accettato di cancellarle la memoria. Invece di spiegare con le sue parole, Alaric le porge il suo diario, dove la vecchia Elena aveva scritto una lettera alla se stessa del futuro, nel caso fosse venuta a scoprire la verità.
“Cara me, se stai leggendo questo allora qualcuno ha vuotato il sacco sulla tua perdita selettiva di memoria. Scommetto che è stata Caroline.
Sì, hai amato Damon. L’hai amato con una passione tale che ti consumava. E poi, quando Damon è morto, il vuoto che ha lasciato in te era troppo profondo, troppo oscuro. Affrontare l’eternità senza la tua anima gemella ti ha fatta impazzire. Ti ha trasformata in qualcuno che non eri. Un mostro.”

E qui, sottolineerei il chiaro riferimento al Damon del ’94, consumato e distrutto dall’idea di dover passare l’eternità senza Katherine.

Comunque, Alaric potrebbe restaurare tutte le memorie perdute ma..Elena chiede a se stessa di non farlo.
“Spero che tu non lo faccia. Ho provato..e il dolore era senza fine. Voglio che tu ritrovi te stessa nell’assenza  dell’unico che definiva chi fossi.”
Ma siamo sicuri che in questo momento stiamo parlando solo di Elena?
Assolutamente no.

Anche Stefan deve tornare a vivere senza colui che lo definiva. Due facce della stessa medaglia, ricordate? Nessuno dei fratelli Salvatore può vivere senza l’altro. Ma ora Stefan dovrà imparare a farlo e se quello di staccarsi da tutto e da tutti è il suo ‘sistema’..allora dovrà seguirlo.
Eppure ha rimesso a nuovo la Camaro e questo ci fa capire quanto impossibile sarà per lui andare avanti senza la sua Nemesi, senza la sua ‘anima gemella’

“Ti è stata data la possibilità di ricominciare. Voglio che tu la colga. Voglio che tu sia felice.”
Ed Elena segue il suo consiglio. Per una volta si fida di se stessa e decide di non ricordare.
Ma non getterà niente di tutto ciò che le è rimasto di Damon, neanche quel diario scritto con così tanto dolore. Sarà Alaric a custodirlo, nel caso avesse bisogno di rileggerlo, per tornare a guardare avanti.

Nell’Inferno di Kai, intanto, Bonnie si rifiuta categoricamente di continuare l’incantesimo per tornare in vita, non potrebbe mai aiutare un sadico assassino Guardone.
Ma ecco la sorpresa! Te pareva..
Kai non può usare la magia. Ma può sfruttare quella degli altri: basta che tocchi una strega per consumarne velocemente tutto il potere. Potrebbe tranquillamente esaurire tutta la potenza di Bonnie, uccidendola in poco tempo. La sua quindi non è più una proposta di collaborazione, è appena diventato un ricatto.
Ma finiamo la recensione con una nota positiva. 

Bonnie riconosce perfettamente che Damon e Kai sono molto diversi. Perché Damon continua a cucinare pancakes ogni mattina. E non perché sia annoiato, ma perché erano i dolci preferiti di Gail, la donna che uccise nel ’94. Continua a punire se stesso per l’orribile azione compiuta e questo ci fa capire una cosa di lui:

Sì, c’è speranza per tutti e due.
Come ciliegina sulla torta ecco che, spuntata dal nulla, una Ivy in piena trasformazione appare nell’officina di Stefan, lasciando il vampiro completamente di stucco.
Allora, Enzou non l’aveva uccisa. Aveva semplicemente dato il via al suo processo di trasformazione.
E ‘mo come la mettiamo Steffy? Vuoi sempre che Tripp ammazzi il povero Enzino?
Ragazzi, come sempre aspetto le vostre impressioni sulla puntata di Giovedì.
Vi lascio con il Promo della 6x05 e la mia valutazione dell’episodio di oggi.
Questa stagione sarà MEMORABILE e sono contentissima di potermela godere insieme a tutti voi!



Voto:                                              


 Ringrazio per la pubblicazione le pagine facebook:



- Wait for me to come home, Delena


Un bacio

Iribea (:


9 commenti:

Miss W. ha detto...

Salve Iriiiii! E' sempre divertente leggerti, ma oggi mi sono focalizzata su Malachia il pervertito ahahaahahaha! Ti stimo sorella!!! Bon bon speriamo faccia qualcosa di utile eh!!! Comunque complimenti bella conregionale!!! xoxo MissW

Maybelle B. ha detto...

Complimenti!Mi piace molto il pizzico di ironia che metti nelle tue recensioni :D

Irin Dibrins ha detto...

Graaazieee haha Malachia della stirpe dei Guardoni
BonBon si deve sveglià!

Irin Dibrins ha detto...

Grazie mille (:

Giada ha detto...

Ciao cara!
Complimenti per la recensione, impeccabile come sempre :)
Ho amato questa puntata.....aw mi piace troppo Tvd quest'anno! Che bellezza!
Baci, Giada

Giorgia ha detto...

Sei troppo simpatica!!! :D
Quanto mi piacciono le tue recensioni! Le leggo sempre dopo aver visto l'episodio...
questa puntata mi è piaciuta e abbiamo scoperto nuove cose finalmente...come la vera identità di quel pazzo psicopatico...e abbiamo scoperto la malefatta di Damon... :( che orrore vederlo così...mi si è spezzato il cuore davvero :'(
Sono felice che bonnie abbia comunque capito che prova rimorso e che quindi, c'è ancora speranza per lui! Elena ha scoperto tutto, ma non si è fatta ridare la memoria e qualcosa mi dice che anche quando tornerà Damon, non amandolo più, non se li farà ridare...dato che non prova niente, non gliene fregherà niente! Oddio che crisi >.<

Spero di sbagliarmi!!!
Un bacio, alla prossima recensione!

Cecilia grisoni ha detto...

Sei sempre impeccabile iri!!! La puntata mi è piaciuta, anche se un pochino meno delle altre... elena mi sta proprio sulle palle. . Grrrr bacio ceci

Cristina ha detto...

Solo a me questa puntata non è piaciuta?
Rispetto alle altre l'ho trovato parecchio sottotono...le tue rece invece, sono sempre fantastiche!
Concordo con la ragazza del primo commento, l'ironia che metti nei tuoi lavori è meravigliosa!
Mi fai ridere sempre tanto...un saluto! Cri

Ilenia ha detto...

Ok. perdonatemi per l'assillo ragazze! Ma ho appena scoperto il blog e mi piace troppo! Sapete che ho fatto? Ho preparato una cioccolata calda, ho preso il portatile e mi sono messa sul divano...ho letto tutte le recensioni possibili e immaginabili e ora sto commentando tutto a raffica! :D Spero di non darvi noia...
Mi sono tenuta TVD per ultimo perché è in assoluto lo show che preferisco...ed è stata come la ciliegina sulla torta! Mi è piaciuta da morire la tua recensione! Ora me le leggerò tutte mi sa! Hahhaahhah Questa puntata è stata rivelatoria...abbiamo finalmente scoperto nuove cose, come chi è Kai...scoperta pessima, a quanto pare è un pazzo assassino O_O
Ma me lo aspettavo vi dirò....staremo a vedere cosa farà ora bonnie!
Secondo me comunque, riporteranno indietro anche lui, vedrete!
Elena la odio...e secondo me, i ricordi non li vorrà più (
Maledetto Alaric...già immagino come staremo male quando Damon tornerà!!!
Un bacio alla prossima! Ile

Posta un commento

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge