Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
venerdì 14 novembre 2014

Questa settimana l’episodio mi ha lasciata abbastanza soddisfatta.
Non tanto per la trama in sé, quanto per le rivelazioni che ha comportato: finalmente abbiamo scoperto qualcosa in più su quei simboli che continuavano a tormentare noi e il povero Phil!

Era da un po’ che non sentivamo parlare del progetto TAHITI, ma ovviamente era stato accantonato solo in attesa di un pazzo assassino che vi riportasse l’attenzione.
Infatti uno dei pazienti “resuscitati”, l’uomo tatuato che avevamo visto nello scorso episodio, ha deciso di prendere di mira tutti gli altri ex agenti che erano stati riportati in vita e “resettati”, uccidendoli e incidendo i simboli sulla loro pelle. 
Coulson viene messo alla prova quando deve letteralmente scavare nei propri ricordi alla ricerca di informazioni utili sul progetto che aveva una volta diretto. 
Le scene dei ricordi riguardanti TAHITI mi sono piaciute davvero tanto, hanno aggiunto quel tocco da “manicomio horror” stile Shutter Island che inquieta parecchio. E il tormento di Phil non aiuta certo a rassicurarci: il direttore si identifica con uno degli agenti impazziti, alla disperata ricerca del tassello mancante per completare quel puzzle di simboli che affolla la sua mente e non gli dà pace.

E proprio quel paziente è il pazzo assassino, che sta per prendere di mira Hank, l’ultimo rimasto. 
Coulson sembra essere giunto al limite della pazzia dopo essersi sottoposto volontariamente alla macchina estrai-ricordi per scoprire l’identità dell’omicida e acconsente a farsi rinchiudere nella cella da Skye… E invece è proprio Skye a ritrovarsi intrappolata, mentre Phil se la svigna per andare a salvare la situazione.
Intanto Trip, la May, Bobbi e Hunter sono sulle tracce dell’evaso Ward, che sembra essere sempre un passo avanti rispetto a loro. Capendo di essere pedinato, minaccia di far saltare in aria tutti con dell’esplosivo e riesce persino a individuare in Bobbi un agente dello SHIELD! Troppo bravo… Eppure la May non aveva sottovalutato l’ex amante e aveva piazzato anche Hunter alle sue calcagna! Alla May non la si fa!
Hunter riesce a seguire Ward fino ad un bar dove il traditore si incontra con Bakshi, chiedendogli di essere portato da Whitehall in cambio di un incontro faccia a faccia con Coulson, dove potrà farlo fuori. Invece poi scopriamo che Ward ha impacchettato il braccio di destro di Whitehall come un regalo di Natale per consegnarlo ai buoni.
Per Coulson.
Con amore,
Ward
Intanto Phil è alle prese con il pazzo psicopatico che vuole uccidere lui ed Hank. Sebastian Derik è convinto che incidendo i corpi di quelli che a cui era stato iniettato, come a lui, il siero GH, riuscirà a trovare la soluzione di quel groviglio di simboli senza senso.
Evidentemente non gli bastava tagliarsi e mettere le foto su tumblr scrivendo quanto soffriva… Doveva pure andare in giro ad incidere la gente!
Fatto sta che, dopo aver ferito Coulson e aver ingaggiato una dura lotta corpo a corpo con lui, la soluzione al rompicapo appare proprio davanti ai loro occhi: l’incisione non andava guardata come bidimensionale ma in 3D! Un paio di occhiali 3D avrebbero risolto il problema, perché nessuno ci ha pensato?

E i simboli si rivelano finalmente per quello che sono: il modello di una città… Aliena, probabilmente. La ricerca della soluzione al mistero è dunque sono all’inizio!
Ma almeno abbiamo dato un senso a quei pallini e a quelle linee.
Lo SHIELD ora però ha anche la preoccupazione di Grant a piede libero: per adesso sembra deciso ad aiutarli, ma sarà davvero sincero? Sono diffidente, non sono ancora per niente pronta a fidarmi di lui o a perdonarlo! Nel mentre, decide di farsi un restyling, per andare a trovare il suo “caro” fratellone… Nel prossimo episodio ne vedremo delle belle.
A parte la “soluzione” del mistero, ho davvero apprezzato anche i tratti un po’ lugubri di questa puntata: l’omicidio stile rituale, i flashback degli agenti impazziti, le torture fisiche e mentali subite da Phil… So che sembro sadica, ma ho trovato questa svolta dark molto adatta a tutto il mistero dei simboli, dell’alieno e delle origini di Skye. Sono rimasta piacevolmente sorpresa dai nuovi toni che stanno cercando di imprimere allo show, un po’ sulla falsariga dei rivali Arrow e Gotham.
Beh, direi che la Marvel non ha proprio niente da invidiare alla DC, ma ben venga una variazione di questo tipo!

VOTO: 

Chissà se anche i prossimi episodi manterranno questo ritmo, staremo a vedere! Intanto godetevi il promo della 2x08: 

Non dimenticate di passare dalla pagina italiana e dalla nostra amica. E, ovviamente, su Diretta Telefilm!

Lily

2 commenti:

Daniela ha detto...

Ooo finalmente abbiamo scoperto qualcosa in più!! Ottima puntata hai ragione! :)
E bella recensione! Un saluto Dani

Ily More ha detto...

Grazie! :)
-Lily

Posta un commento

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge