Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
domenica 21 dicembre 2014


Ciao amici!
La prima parte di TWD si è conclusa con questo episodio, che come già avevo preannunciato nella precedente recensione, è stato più intenso di precedenti  ma , permettetemi di dirlo, non uno dei più belli tra i finali di metà stagione.
Vuoi che un personaggio a me caro non c'è più, vuoi che l'hanno fatto uscire di scena in una maniera poco adeguata (secondo me), fatto sta che non ne è venuta fuori una puntata strepitosa, come invece speravo.

Andiamo con ordine...




Gli avvenimenti che hanno caratterizzato questo episodio sono essenzialmente due:
da una parte la morte (ahimè) di Beth e dall'altra, meno importante, ciò che successo alla chiesa.

Partiamo dalla chiesa, in cui si trovano, ricordiamolo, Carl, Michonne, Judith e padre Gabriel...o almeno fino a poco tempo fa c'era pure lui.
Si, perchè il nostro amato Don ha deciso di fare una passeggiata fuori, visto che è una bella giornata senza pericoli, e poi anche se fosse lui si sa difendere bene.
Naturalmente Michonne e Carl sono ignari della sua fuga.
Gabriel si reca alla scuola, la stessa in cui erano accampati i cannibali, do you remember?
Sta perlustrando la zona ,in cerca di chissà che cosa, quando all'improvviso gli cade l'occhio su di un'oggetto?
Che sarà mai?
Nientepopodimeno che lo zampone di Bob, bruciacchiato, con le mosche e i vermi che gli camminano sopra, che evidentemente i nostri amici vegetariani non hanno gradito.
Mentre osserva la "reliquia", un' orda di zombie, che già da un po' cercava di abbattere le porte dell'edificio, riesce a liberarsi, mettendo il nostro don in fuga.
FOSSE LA VOLTA BUONA! Ho esclamato io a questo punto!
A che serve uno così nella trama?
Scemo a tal punto da fuggire disarmato da un posto sicuro, e a quale scopo?  





I nostri amici autori, a quanto pare, sono talmente affezionati a questa nullità che lo graziano, facendolo salvare in corner e infatti raggiunge Carl e Michonne che lo mettono al sicuro.
Per salvare lui però, non si salva la Chiesa, che è invasa completamente dagli zombie, e così i nostri eroi sono costretti a intrappolarli all'interno dell'edificio rimanendo senza un tetto.
Per l’ennesima volta, a metà serie, perdiamo l’unico rifugio valido – proprio come è successo per Woodbury e la prigione.
L'unica cosa positiva è che proprio quando gli zombie sono ad un passo da sfondare la porta della chiesa, ecco sopraggiungere il camion dei pompieri guidato da Abraham. Una parte del gruppo così si riunisce e Maggie viene a sapere che Beth è ancora viva..anche se per poco.
Io ho iniziato 'a frignare' a questo punto essendomi spoilerata la fine della puntata già svariate volte, anche se non volevo credere a ciò che leggevo.
Finalmente, Maggie mostra un po' di interesse verso la sorella, cosa che fino ad ora non si è degnata di fare.
Il motivo? Boh ci è ignoto. Gli autori hanno fatto questa scelta totalmente insensata.
Magari hanno preferito rivolgere l'attenzione su altre vicende anche se una frasetta, una parola, sulla sorella scomparsa sarebbe stata apprezzata.
Decidono quindi di partire tutti alla volta di Atlanta per salvare Beth e gli altri.








Cosa accade dall'altra parte invece?
Rick insegue Lamson, che ricordiamo, aveva messo K.O. Sasha e tentato la fuga; riesce a bloccarlo, investendolo con l'auto finendolo con un colpo di pistola alla testa. Un'altro Bob che se n'è andato.
Dopo ciò che è accaduto, Rick si consulta sul da farsi con Daryl.
Si, perché ora che Lamson è morto le cose potrebbero evolversi in due modi: o Dawn è contenta che il collega sia passato a miglior vita (visto avrebbe minacciato il suo posto), o questa cosa potrebbe farla incazzare di più rischiando così che il piano pacifico di scambio salti.
Il tutto si risolve grazie alla disponibilità, dei due ostaggi, di mentire sulla morte del poliziotto, dovranno dire che è stato attaccato dai putridi, ed essere piuttosto convincenti.I due prigionieri sembrano essere daccordo, il piano continua.


Intanto, all'ospedale c'è Beth intenta a pulire ( tanto per cambiare) e l'agente Dawn che fa la cyclette, fregandosene se i suoi agenti non rispondono alle chiamate. Forse era davvero meglio Lamson...
Le due donne hanno modo di scambiare qualche parola, e così viene fuori la storia di un certo Hanson, che era il mentore di Dawn.
Forse sono stata distratta io, ma questo Hanson salta fuori solo ora?
Per ora sappiamo che c'era lui al comando prima di Dawn.



Mmmm, a me mi puzza un po' sta faccenda.
La verità però la sapremo più avanti...
Dopo di che, assistiamo a una scena da far ribollire il sangue a Beth, come si nota benissimo dal suo sguardo e, lasciatemelo dire, pure a me.
L'agente O'Donnel insulta per una stupidata un inserviente anziano, buttandolo pure a terra, sotto gli occhi indifferenti di Dawn.

Beth non ci sta, attacca l'agente dicendogli che il suo comportamento non trova giustificazione.
Dawn la ricatta, ricordandole di essere stata protetta molte volte da lei e che solo grazie al suo aiuto Carol è ancora viva.
È In quel momento che entra in scena O'Donnel. L'agente sfida Dawn, le dice che è ora di cambiare, che lei non è più in grado di guidare la squadra.
Ma Dawn si ribella puntandogli la pistola contro.
E qui si scopre cosa è successo al famoso Hanson: è stata Dawn ad ucciderlo.
Per un attimo viene fuori anche la Dawn che avremo sperato di avere, quella che aiuta i più deboli e chi si schiera con il bene.

Questa più che una poliziotta mi pare la reincarnazione di Dr Jekill e Mr Hyde.
Parte la colluttazione e alla fine anche Beth interviene, facendo cadere giù per la tromba dell'ascensore O'Donell.
Beth è convinta di essere stata di nuovo sfruttata, prima dal dottore e ora da Dawn, che se n'è lavata le mani, facendole fare il lavoro sporco.
Così fa una promessa alla sua aguzzina: lascerà l'ospedale proprio come ha fatto Noah, anche se Dawn pensa che anche lui tornerà, perché prima o poi tornano tutti.

Il piano è partito!
Rick incontra alcuni agenti nel parcheggio, è solo e disarmato ma con i compagni che gli coprono le spalle.


Ah beh, so mica scemo!!

Lo scambio è stato accettato, a quanto pare, Beth si prepara per raggiungere i compagni, e per precauzione nasconde nella manica un asso come fanno i prestigiatori...

Sicuramente questa è stata la scena più ricca di tensione di tutto l'episodio.
Lo scambio avviene lungo un corridoio dell'ospedale: da una parte il gruppo di Rick e dall'altra i poliziotti.
Primo scambio :Carol con un agente.
Fatto, senza intoppi, Daryl riabbraccia la sua Carol.
Secondo scambio: Beth con l'altro agente.
Pare concluso, quando Dawn...






Ehm Dawn,scusa ma che te ne fai di Noah?
Ti serve un inserviente personale, prenditi quel poveretto che o 'Donell ha buttato a terra, tanto uno vale l'altro? No?
Ah ma il problema non è Noah.
In realtà non hai certo bisogno di lui, è stato solo un modo per farti valere agli occhi dei tuoi agenti!




Comunque, fatto sta, che Rick non è d'accordo, ma Noah per il bene di tutti si sacrifica accettando la proposta di Dawn. 





Lo sguardo di Beth dice tutto.
Si avvicina a Dawn, gli pianta la forbice che nascondeva sotto il gesso del braccio, ma dalla pistola di Dawn parte un colpo e va dritto dritto alla testa di Beth, che si accascia a terra.
Ora non sapremo mai con certezza se il colpo è partito intenzionalmente o meno ( anche se la reazione di Dawn ci fa pensare più a un incidente), ma di sicuro sappiamo che il colpo che Daryl  sferra sull'agente è di sicuro voluto.
Ben fatto, Daryl! 
Sicuramente una delle morti che più ho atteso dalla sua entrata in scena è quella di Dawn.


A questo punto mi aspettavo una carneficina, ma l'agente donna che era stata presa in ostaggio interviene, fermando una probabile guerra.
Il gruppo si allontana in lacrime da quel luogo maledetto, con Daryl in preda alla disperazione e con in braccio la sua piccola Beth. 




All'uscita dell'ospedale il gruppo si riunisce con Abraham e gli altri, che nel frattempo li avevano raggiunti.
Ora sarò cattiva: è vero che alla vista della sorella morta Maggie si dispera, ( beh ci mancherebbe!) ma, permettetemelo di dirlo, ciò che salta di più all'occhio è lo sconforto di Daryl.
Non sapremo mai cosa sarebbe potuto accadere fra questi due, si era instaurato un affetto profondo, non possiamo parlare d'amore, ma anche con Carol non possiamo esporci più di tanto...per ora.

Cosa ci attenderà adesso?
Solo una cosa è certa: il ritorno di Morgan! Lo vediamo, negli ultimi minuti dell' episodio, gironzolare nelle location principali di questa season. Perciò mi aspetto vederlo unirsi al gruppo da un momento all'altro.

Come ho accennato all'inizio, l'episodio mi è piaciuto ma non mi ha entusiasmato come mi aspettavo.
La morte di Beth, mi ha intristito molto, è un personaggio che ha avuto una certa evoluzione nella serie. Sicuramente era diventata più coraggiosa, anche se ad esserlo troppo poi si passa per incoscienti. 
Cioè, parliamoci chiaro, tentare di uccidere un agente con giubbotto antiproiettile, armato e coperto dai colleghi pronti a far fuoco, utilizzando un paio di forbici, non è da birbi.

Beth era un simbolo di speranza per il gruppo e il segno di una purezza ancora esistente in un mondo in putrefazione come le creature che lo stanno invadendo. Le cose da questo punto in poi saranno ancora più dure per i nostri sopravvissuti e soprattutto per Daryl.

Il mio voto è: 


Ci attende ora una lunga pausa, la season riprenderà l'8 febbraio con l'episodio 5x09.
Vi lascio al promo e vi invito a commentare.

Come sempre un grazie speciale va alle pagine Facebook che mi sostengono:

Serie-tv-la-nostra-droga , walkingdeaditalia , Serie-Tv-italia , SerieTvMania2014 , demimovie
Mi-nutro-di-Serie-TV





LETIZIA





News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge