Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
venerdì 29 gennaio 2016


Diciamolo, questo episodio si sarebbe potuto benissimo chiamare "The Howard Stark Show". O forse è colpa mia che subisco il fascino di Stark Sr almeno quanto subisco quello del figlio, nonostante i baffetti terribili.
Rimane il fatto che se già Howard tra macchina e fenicottero si era fatto sentire nei primi due episodi, ora che è tornato ha letteralmente rubato la scena a Peggy, Jarvis e a tutto l'SSR.
AVVERTENZA: Steggy feels in arrivo. Perdonatemi, non potevo fare altrimenti.




Ricominciamo da dove ci siamo fermati, il Dottor Wilkes è scomparso, presunto morto, a causa del Zero Matter e l'SSR sta rovistando casa sua in cerca di indizi. A quanto pare la pseudo Hydra sta tentando di incastrare il nostro povero dottorino facendolo passare per una spia sovietica, meno male che c'è Peggy a far capire ai suoi colleghi che è tutta una montatura per incastrarlo e che Sousa ha una cotta talmente grossa per la britannica che Peggy potrebbe dirgli "Il sole è blu" e ci crederebbe. #SousaSpicciate

Per ritrovare il suo dottor-nerd scomparso la nostra Peggy va a chiedere aiuto al suo amico cool-nerd, Howard Stark! Che a quanto pare sta girando un film basato su un fumetto. Che io dico, ma chi guarderebbe mai una roba del genere? Certo non io! *nasconde la maglietta con lo scudo di Captain America nell'armadio* No, proprio no!
[Meno male che Peggy deve picchiare gente per lavoro, perché fiuto per il business zero]






Ah, poi fantastico che Howard ancora non si ricordi di Dottie. Quante volte deve picchiarti una donna prima che te la ricordi? A questo punto sono curiosa di conoscere Mrs Stark, per essere riuscita a far perdere la testa ad Howard deve essere una persona più unica che rara!

Dannazione Howard!

Whitney Frost invece dopo aver orchestrato l'accusa di essere una spia russa per Wilkes continua (giustamente) ad essere preoccupata per il Zero Matter dentro di lei, piccolo particolare che nasconde anche al marito.


Intanto Mr. Simpatia Thompson, seguendo il consiglio di Dottie, è volato fino a Los Angeles a vedere come se la passa Peggy in trasferta e tanto per cambiare si intromette nel caso della nostra ragazza e glielo chiude, incolpando Wilkes di tutto, comunismo compreso.
Anche se non lo darà a vedere Thompson alla fine di fida di Peggy e va a vedere il filmato della Zero Matter, venendo però interrotto dal vecchio mentore dell'FBI che lo convince a fare da talpa nell'SSR per lui. Non commento nemmeno il servilismo di quest'uomo.
Peggy torna dal buon Howard allora che, tanto per cambiare, si presenta 3 ore in ritardo e in post sbronza. Classic Howard! Qui, la scena più epica: Howard accetta la proposta di Peggy di infiltrarsi nell'Arena Club e Peggy sfrutta la tendenza donnaiola dell'amico per entrare nel club "male and pale" facendo entrare un gruppo di donne nell'edificio. GENIALE!

Infiltratasi in mezzo alle veline e alle modelle riesce ad entrare nell'edificio per raccogliere informazioni e scopre che i maschietti del club oltre a sbronzarsi tra di loro e sonnecchiare sui divani corrompono anche le elezioni. Peggy infatti trova un giornale che annuncia la vittoria del marito della Frost come senatore. E noi che ci lamentiamo per qualche mazzetta!
Tanta stima per il "I get confused around books" di Peggy per coprire il suo ficcanasare nell'edificio. Come nella scorsa stagione stereotipi femminili utilizzati per fare al meglio il proprio lavoro alle spalle di maschi ignari. Ovviamente Thompson non crede ad una parola di quello che le dice Peggy (e quando mai?) anche perché in effetti non le ha portato dietro né il giornale del futuro incriminato, né le intercettazioni ambientali e decide di riportarsela a New York (Paura di Dottie, Thompson?). Per la prima volta però devo ammettere di aver percepito un po' di tensione tra Peggy e Thompson. Ora, non passerò certo a shippare Cartson per questo, ma stavolta nemmeno io posso negarlo. Quindi, di nuovo... #SousaSpicciateParteII

Sousa si accorge però di un campo gravitazionale intorno alla british e corrono subito dal cool-nerd Howard che scopre che non è esattamente una forza della fisica a gravitarle intorno, ma il suo spasimante versione fantasma, il dottor-nerd Wilkes! 
Purtroppo è invisibile, intangibile e anche muto, ma almeno grazie ad una bizzarra invenzione Stark, un liquido con componenti usati anche per sviluppare le pellicole delle fotografie, riesce a far ricomparire e parlare Wilkes, anche se temporaneamente.



Anche se in versione Casper Wilkes riesce a raccontare agli altri degli eventi accaduti nel laboratorio e di come Whitney Frost abbia qualcosa da nascondere, prima di tornare di nuovo invisibile. Tocca allora a Jarvis andare a fare spesa per ricreare il liquido magico Stark! Ah, e nel mentre Jarvis, passa a prendere del formaggio da fonduta! Ora perdonatemi, ho un Avenger in un occhio...









Peggy va allora ad indagare su Whitney Frost e la scena che si presenta è più o meno la seguente:




Peggy sa cosa è successo all'Isodyne, la Frost ha capito che Peggy sa, ma sono entrambe troppo sveglie per farsi uscire anche solo una parola fuori posto. THE GAME IS ON!

Mentre Thompson continua a vendersi all'FBI e cede il video del Zero Matter al suo ex mentore per una medaglia e/o promozione e prende un clamoroso due di picche da Sousa quando gli vuole offrire da bere per congratularsi del fidanzamento ufficiale con Violet, la nostra britannica decide di tornare a casa a rilassarsi. Mentre i comuni mortali di solito aprirebbero Netflix a tale scopo, lei no, prende a pugni un sacco da pugilato. Aspetta, dove l'ho vista questa scena? Perdonatemi, ho un Avenger in un occhio, parte 2. (Oh, vi avevo avvertito dei feels Steggy, almeno soffriamo tutti insieme!)




Menzione d'onore per il mitico Jarvis che era tanto così ad offrirsi come compagno di allenamento di Peggy prima di capire quanta furia nasconde in sé l'amica. La faccia da "ok, come non detto" del maggiordomo è da Oscar!





Peccato che non siano soli; la Frost avendo capito che Peggy era vicino ad incriminarla manda un uomo ad "occuparsi" di lei. Ma stiamo sempre parlando di Peggy kickass Carter, che aiutata dalla piscina e dal mitico Jarvis (che utilizza davvero la sua mossa di judo, fantastico!) riesce a cacciarlo.

Preoccupati per l'incolumità di Peggy, Howard fa installare a Jarvis un allarme vocale con la voce del suo maggiordomo e qui arriva forse la mia scena preferita in assoluto. Jarvis che anticipa J.A.R.V.I.S.!!! Amo quando i writers decidono di "fare l'occhiolino" ai propri spettatori con queste frasi. Ce li vedo nella writers' room: "Ma sì che possiamo mettere un riferimento ad Iron Man, tanto lo sappiamo che quel branco di nerd che ci segue sa citarti a memoria ogni battuta contenuta nei film e nelle serie del Marvel Cinematic Universe!".
E non hanno torto...

Ehm, veramente...


Cool-nerd & Doctor-nerd intanto continuano a lavorare per far tornare corporeo il povero Wilkes e Howard improvvisamente diventa l'icona dell'universitario in piena sessione esami:



Purtroppo il mio Stark preferito è in partenza per il Perù, dove abita un suo amico ed esperto di particelle sub-atomiche, che potrebbe aiutare con la situazione di Wilkes.
Doctor-nerd intanto teme di star mettendo in pericolo tutti quanti con la sua presenza (è davvero presenza se è incorporeo? Mah... Ghostbusters, un aiuto?) a casa Stark, ma Peggy non vuole che se ne vada e lui decide di rimanere.
Sto apprezzando anche l'amicizia appena nata tra i due nerd, lo ammetto: Howard stima l'intelligenza di Wilkes, che definisce "a livello Stark Industries" (che probabilmente è il più alto complimento che Howard possa fare), mentre Wilkes è quasi commosso dal fatto che Stark l'abbia accolto in casa senza esitare nemmeno un attimo e stia perdendo fame e sonno dietro al suo problema come se fossero vecchi amici. Perché in fondo io l'ho sempre pensato, Howard è un tenerone! <3

Intanto Sousa ha fatto nuove scoperte: la nostra attrice Whitney Frost è molto di più, è una scienziata di nome Agnes Cully, la donna dietro l'Isodyne Energy. E ora anche la donna che uccide e incorpora in sé la gente grazie al Zero Matter dentro di lei. C'è da dire che quel viscido del suo agente se lo meritava. Cioè, avrei optato più per uno schiaffo, ma va beh, ad ognuno il proprio stile. Unico inconveniente: ad ogni uso del Zero Matter la crepa sul volto si allarga. Non oso pensare come sarà a fine stagione!

Chiuderei poi in bellezza con il volto di Thompson quando arrivato all'Arena Club col suo mentore incontrando Chadwick scopre che Peggy aveva ragione sulle elezioni truccate (MA NON MI DIRE???). Enjoy:




Voto:


In attesa del prossimo episodio a voi il promo:





Come al solito per molte altre recensioni, notizie e curiosità sulle serie tv passate sulla nostra pagina facebook Diretta Telefilm, mentre per fangirlare in compagnia ci trovate nel gruppo Diretta telefilm...per commentare insieme!

Un saluto anche al salvifico ed indispensabile sito TvShowManager & un caloroso saluto anche alle nostre fantastiche affiliate, su cui dovete ASSOLUTAMENTE fare un salto:

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge