Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
martedì 12 gennaio 2016


I Gallagher sono ufficialmente tornati e io veramente non vedevo l’ora. Perché, nonostante una quinta stagione un po’ fiacca e che mi ha lasciato l’amaro in bocca, questa resta una delle mie serie preferite e ho fiducia.


Ci eravamo lasciati con un Carl condannato a un anno insieme a Chuckie per possesso di droga; una Debbie molto incinta; un Ian bipolare che me molla Mickey; un Lip infregnato; una Fiona sposata e, allo stesso tempo, completamente cotta di un altro uomo e un Frank che ha perso l’amore della sua vita (a detta sua). Insomma, un bel minestrone di situazioni.
Fiona sta con Sean. Sono una coppia. E sarei anche contenta se non fosse per il fatto che effettivamente è ancora sposata con Gus e Sean aveva detto di non voler essere uno sfascia famiglie. Ma si vede che la topa vince sulla coerenza, quindi eccoli felici e contenti che scopano come conigli (devo dire, però, che l’uscita all’acquario mi è piaciuta, le ciapettes di Dermot ormai le sogno la notte…); e arriva anche la promozione a lavoro. Gli insegnamenti belli: se ti scopi il capo vai avanti, se sgobbi come un mulo no. Aaaaaah, Shameless!
 
Carl lo amo alla follia. Tralasciando il fatto che Ethan sta crescendo veramente bene (sento già le sirene della polizia sotto casa), ho sempre avuto un amore particolare per questo personaggio, da quando scioglieva i giocattoli nel forno a microonde di Kevin. E nonostante adesso abbia le treccine, in carcere si sia alleato coi neri e, uscito prima per buona condotta, rischi di mettersi in guai seri (cosa che sicuramente accadrà), il mio amore per lui resta invariato. L’esperienza in carcere e le nuove amicizie l’hanno cambiato e si vede, ora ci tocca solo scoprire in che casino si metterà.
Frank è stato la rivelazione dell’episodio. In cinque stagioni non ho mai riso tanto durante le sue scene. Il suo dormire davanti la tomba di Bianca; il raccontare tutti gli aneddoti ai figli (e a chiunque gli capiti a tiro) e ripetergli in continuazione che gli vuole bene; l’andare talmente tante di quelle volte a confessarsi da far imprecare il prete; il cercare conforto in tante religioni diverse… è tutto geniale. Un’esasperazione che non ci fa pesare la morte, ma la rende addirittura comica. Ho semplicemente adorato la cosa.
Che Debbie mi stia sul culo non è un segreto. Già l’anno scorso mi sono lamentata di come, da bambina intelligente, sia diventata un’adolescente senza nemmeno un neurone in testa, e in questa premiere è stata più cretina del solito. Quello che mi lascia senza parole non è la gravidanza in sé, ma il fatto che lei pensi sia la cosa giusta per avere una vita felice col ragazzo che ama. È fermamente convinta che Derek la ami quanto lei ama lui e che un bambino possa tenerli uniti e innamorati per sempre. Direte voi: “ha solo quindici anni, vive sulle nuvole e non sa veramente cos’è una relazione” ed è giustissimo, ma non possiamo negare il fatto che, nonostante l’età, ha vissuto e vive in una realtà difficile e di cose ne ha viste. E infatti il tutto non va come lei spera: metti che Debbie è pesante e stressa, metti la gravidanza, Derek si fa due conti in tasca e se ne va (cosa scontatissima che avevo già predetto). Ora voglio proprio vedere cosa farà da sola.
Lip pure l’abbiamo perso. Ci sta proprio sotto con la storia della prof, ha perso la lucidità. Come per Sean, anche in questo caso è la topa ad avere tutto il potere: lo vediamo dalla reazione del ragazzo quando gli giunge voce che la prof si stia scopando un altro e lui va a spiarla. E vede un ragazzo uscire da casa di lei e lo prende a mazzate, scoprendo in un secondo momento che è solo il figlio della donna. Cos e pazz. Non penso la cosa sia salutare per lui e penso anche che lui stesso l’abbia capito. Che la lasci perdere e inizi a pensare al suo futuro come insegnante (visto che è assistente del prof, cosa che mi era completamente sfuggita, e che proprio il professore gli abbia detto di essere portato)? Comunque ringrazio con tutto il cuore Showtime per avermi mostrato Lip mezzo nudo sul letto, che guarda (con degli occhioni che ti fanno sciogliere le gambe) la prof addormentata.
E infine, come in ogni mia recensione di Shameless, parliamo del momento Gallavich. Il momento che lasciavo spesso alla fine perché sostanzialmente è quello su cui scleravo di più è tornato e, quasi sicuramente, sarà l’ultima volta. Per la milionesima volta ho pianto pure l’anima (cascate del Niagara scansateve), a partire dai titoli di testa, quando ho letto il nome di Noel Fisher vicino alla scritta “Special Guest Star”.
Partiamo dal fatto che ci sono rimasta di merda nello scoprire che Ian si è completamente disinteressato di Mickey e non è mai andato a trovarlo in carcere. Come si fa a vivere un amore del genere e poi essere in grado di dire “ho chiuso con quella parte della mia vita”? Addirittura si fa pagare da Svetlana, perché di andare a trovare Mickey proprio non ne vuole sapere, mentre questo desidera solo vederlo. E ha anche il barbaro coraggio di ammettere di essere andato a trovarlo solo perché pagato… al “Svetlana payed me” sono caduti tutti i santi dal cielo.
Gli occhioni di Mickey, invece, sono stati troppo. Troppo pieni d’amore nel vedere Ian; troppo pieni di rassegnazione nel vedere che Ian a stento lo guarda in faccia, nel constatare che si è allontanato da lui. Troppo pieni di tristezza quando al “ti ho pensato, tu mi hai pensato? Mi aspetterai?” ha visto Ian abbassare lo sguardo. Porca miseria, questo ragazzo è così innamorato da tatuarsi il nome di Ian sul cuore. SUL CUORE. E cosa riceve in cambio? Un “sì, ti aspetterò” detto tanto per, perché chiesto.
Io non ce la faccio, non può finire così. Non voglio rinunciare a Mickey e vedere Ian farsi una vita senza di lui, proprio non ci riesco.

Medaglia d’onore a Veronica, che sveglia Kevin con una pacca sul culo molto delicata, e a Svetlana, che tratta di merda gli hipster che vanno all’Alibi. Che il tema del "restyling" del quartiere (che credevo sarebbe stato centrale l’anno scorso) verrà trattato in questa stagione? 

Fatemi sapere il vostro parere su questa premiere, ci troviamo di nuovo qui settimana prossima!

                                                                        Antonietta 

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge