Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
sabato 27 febbraio 2016

Arrivati alla 3x06 abbiamo ormai capito qual è il tema intorno al quale ruota questa nuova stagione di The 100, la domanda alla quale ogni nuova puntata sembra avere il compito di dover rispondere: "cosa sei disposto a fare per garantire la sopravvivenza del tuo popolo?"

Ognuno dei personaggi sembra avere una risposta diversa da dare, chi la pensa in modo più radicale, chi invece assume posizioni più moderate
Per quanto ogni decisione che venga presa sia soggettiva e quindi a suo modo giustificabile, (si legga: #NoHateAgainstBellamyBlake), su un solo aspetto ci ritroviamo tutti d'accordo: di che sostanza erano fatti gli abitanti di Arkadia nel momento in cui hanno deciso di eleggere Pike nuovo cancelliere? Erano già forse stati nella Città della droga Luce, vittime dell'effetto Jaha?


Di fatto, se da un lato le cose vanno completamente a rotoli per quanto riguarda la guerra civile che sta per scatenarsi tra gli Skaikru, dall'altro la maggior parte di questi sembra non esserne minimamente interessata in quanto già proiettata a vivere nella City of Light

Convertita Raven, infatti, Thelonius sembra non aver incontrato nessuna difficoltà nel mettersi a spacciare -sì, letteralmente- per tutta la stazione sotto gli occhi increduli di Abby e quelli menefreghisti di Pike. 


Quest'ultimo, infatti, appoggiato da Bellamy, Monty e altri, è adesso interessato a procurare nuovi terreni per il suo popolo, poco importa se questi sono già possedimento dei grounders. Evidentemente sacrificare uomini e bambini non è un problema di cui tener granchè conto. 

Coraggio, Pike, da qui in poi la strada verso la dittatura è tutta in discesa

Questa volta tocca a Octavia cercare di impedire lo scatenarsi di una guerra, cosa che fa avvertendo coloro che abitano i terreni di cui il cancelliere vuole impossessarsi che, se non lasceranno le loro case, verranno sterminati.

La soffiata, tuttavia, non porta al risultato sperato: Octavia viene malmenata e un'imboscata che si conclude con il terreno completamente radioattivo e due morti, tra cui Monroe -giusto perchè era da un bel po' che non ci scappava il morto-, rischia di mettere gli alleati di Pike contro Octavia.

Tornando ad Arkadia troviamo Raven, la quale, anche se è risultata negativa ai test anti-droga condotti da Abby, è comunque più felice di un bambino la mattina di Natale. La ragazza acconsente alla richiesta di Jaha e di Alie di aiutarli a cercare un'eventuale "versione 2" della donna, un'altra intelligenza artificiale, forse incompleta, di cui tutti ignorano l'esistenza. 


Peccato che la povera Raven non sappia che quello che sta cercando è ciò che ha causato la distruzione del mondo. Giusto perchè non ci piace fare le cose in grande

Anche Jasper, stanco di soffrire, decide di prendere la pillola, ma viene fermato appena in tempo dalla saggia Abby che, capendo che qualcosa non va, cerca di ottenere informazioni. Scopriamo così che l'effetto della pillola è quello di annullare i recettori del dolore, ma in che modo? 

A quanto sembra, infatti, Jaha ha completamente rimosso il ricordo di Wells, suo figlio. Povero ragazzo. Non solo Clarke si è completamente scordata di lui, ma così pure il padre. #MaiNaGioiaNeancheNellAldilà
Abby, quindi, sequestra le pilloline magiche a Jaha. F i n a l m e n t e .

Ad aumentare l'amore che provo per Abby, si aggiunge anche il fatto che in questa puntata ho shippato i Kabby ancora più del solito: quand'è che Abby si renderà finalmente conto che Marcus è, effettivamente, la loro sua più grande speranza? Ma soprattutto, quando procreeranno?!

A Polis le cose non vanno tanto meglio: Clarke riceve un simpatico regalino dal novello re Roan: dentro a una scatola, legato e imbavagliato come un cotechino pronto per il cenone di Capodanno, c'è Carl Emerson, l'ultimo uomo della montagna. 

Così, la ragazza deve prendere una decisione: decidere se applicare il principio "blood must not have blood" e condannarlo semplicemente all'esilio, come Lexa vorrebbe, o se vendicarsi per i morti causati dagli avvenimenti di Mount Weather e ucciderlo. 


Nonostante l'esplicita richiesta da parte di Titus, alla fine Clarke decide di dare il buon esempio e risparmiare l'uomo, dimostrando così che è possibile rispondere alla violenza con la pace.

"May you live forever"

E' sempre Titus a torturare Murphy, il quale era stato preso prigioniero nella scorsa puntata. Il consigliere di Heda, infatti, cerca di scoprire qualcosa in più sul simbolo dell'infinito impresso sulla pillola che "conduce" alla Città della Luce. 

Un'altra cosa che scopriamo, a fine puntata, è che, molto in stile Hunger Games, le stazioni non sono soltanto 12 ma 13. L'ultima, chiamata Polaris, era stata distrutta, ed è probabilmente proprio in questa che si nasconde l'intelligenza artificiale che Jaha e Alie cercano.


Come avete trovato questa nuova puntata? Non pensate anche voi che gli unici con un cervello funzionante siano più solo Clarke, Marcus, Abby e Octavia?! Fatemi sapere nei commenti!

Voto finale: 

Vi lascio con il promo della puntata di settimana prossima, la 3x07: 




Vi ricordo di passare dalla nostra pagina DirettaTelefilm e di iscrivervi al nostro fantastico gruppo.


Ringrazio anche le pagine che mi condividono:

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge