Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
venerdì 4 marzo 2016


Bad Bad Bad Blood!

Puntata sul filo del rasoio. 
Finalmente il mondo si è accorto che Simon era in piena fase di transizione. Alla fine non ci è voluto molto, è solo dovuto morire!
Ed ovviamente, Clary non può impedirsi di sentirsi in colpa per questo. In realtà, come dicevo la scorsa settimana, è una delle poche cose per le quali non possiamo farle davvero una colpa. Andiamo, era letteralmente occupata a salvare il mondo! Ma questo, in realtà, non fa che peggiorare le cose. Perché sa di non stare nel torto. E questo, le impedisci di sentirsi del tutto in colpa. E questo, la fa sentire ancora più in colpa. Insomma, un cane che si morde la coda.
Ad ogni modo, la puntata si è aperta con la mia ship fanon del cuore.
Quindi sono felice.





Scusatemi. Lo so che non succederà mai, ma che devo dirvi? Sono carini, in un modo tutto loro. C'è qualcosa nel modo in cui il vampiro bullizza Simon che fa urlare la mia fangirl interiore!
 A D O R O Raphael, adoro il modo leggermente subdolo che ha usato per far fuori Camille. Adoro l'atteggiamento e quella faccia da schiaffi che ha costantemente. Ma come si fa? 



Insomma, dopo una lunga giornata di ripensamenti, Clary ha deciso. Simon vivrà. Come vampiro, ma vivrà. Ed ora, scusatemi, ma devo sfogarmi.
Perché è una vita che mi domando quale sia la ragione per cui i protagonisti degli urban fantasy non vogliano mai diventare vampiri! Cioè, voi avreste dei dubbi? Vita eterna, bellezza eterna, super forza e poteri bonus.
Nel senso, sono anni che aspetto Klaus alla finestra perché venga a trasformarmi!
Invece no, ogni volta sembra una tragedia. Ogni volta grandi pianti ed infinite lamentele. Insomma poteva andarti peggio! Poteva succedere quello che capita a tutti noi sfigati: una volta che muori sei morto e basta!
E poi, tutto questo rimuginare di Clary io non lo capisco.
Se il mio migliore amico avesse solo quella possibilità, o quella o la morte, io non ci penserei un secondo. 
E si fa presto a dire "non essere egoista, non farlo per te". Nel senso, con me sentitevi liberi di essere egoisti quanto vi pare e piace se quelli sono i risultati! 
Ripeto, non capisco ne condivido la reticenza di Clary.
Soprattutto quando ho davanti Raphael che è la dimostrazione lampante che un equilibrio sia possibile!
Sarà difficile, doloroso, ma meglio che morto!
O no?



No! Clary prima di decidere ha dovuto fare il giro di New York e chiedere a ogni singolo abitante cosa ne pensasse. Sembrava Donald Trump in campagna elettorale.
Comunque alla fine, Simon è ancora tra noi.
Non l'ha presa proprio benissimo. 



Tra l'altro, molto carino Jace. Ha anche provato a condividere con la sua bella un momento doloroso della sua infanzia. Ma, ahimè, se non le metti un cartello luminoso, Clary non capisce una beata mazza, e quindi il tutto è morto così. Niente parole di conforto per quel bambino cresciuto che si è trovato costretto ad uccidere il suo falco.
E tanti complimenti all'ennesimo genitore dell'anno, vorrei aggiungere. 



A parte ciò, però, voglio anche spezzare una lancia a favore della protagonista.
Anzi due.
Prima cosa: sarò onesta, la Mcnamara non è stata proprio terribile nella disperazione. Mi aspettavo molto di peggio! Mi aspettavo una cosa tipo Dawson, invece dai, ha fatto di peggio. Tipo il famoso urlo con l'eco della runa, è stato molto peggio. Ora, non le darei un premio, forse mi sto anche abituando a lei, ma non mi sento di sparare a zero.
E poi, ho adorato il cazzotto di Clary a Camille dopo che la vampira dice che Simon "non conta niente".



Credo, infatti, che oltre alla soddisfazione di picchiare quella stronza, fosse anche una provocazione bella e buona. Perché forse era vero. Forse Camille sarebbe riuscita a sistemare la storia di Simon. Forse il Conclave, considerato il momento che il mondo delle Ombre sta attraversando, avrebbe lasciato correre.
Ma non se Camille avesse ucciso uno Shadowhunter.
No, se avesse ucciso Clary. Sarebbe andata troppo oltre, un affronto inaccettabile che non poteva restare impunito.
E vorrei essere certa che lei abbia fatto questo ragionamento ... ma poi mi ricordo che non ha capito che la storia del Falco riguardava Jace, nonostante lui ad un certo punto avesse usato la prima persona singolare,  e non ne sono più così sicura. E okay, magari era un attimo sconvolta, ma accidenti!

Comunque mentre Jace e Clary affrontano il problema Simon, le cose all'istituto si complicano a vista d'occhio con l'arrivo di Lydia.
Non so dire se la odio o la amo. E lo so, la reazione appena ha fatto il suo ingresso non poteva che essere negativa ma fermiamo un attimo a rifletterci.
E' saccente ed insopportabile, e su questo siamo d'accordo. Ma ... Non lo so, ha quell'atteggiamento da "stronzetta arrogante" che una volta tanto in una donna ci sta bene. 
Se ci riflettiamo, infatti, se fosse stato un bel ragazzo, probabilmente, saremmo state tutte in un brodo di giuggiole, perché una donna no?
Tra l'altro, considerato il vero motivo per cui Lydia indispone il fandom, decisamente meglio che sia una donna. Le manca qualcosa di un tantino fondamentale per intromettersi davvero tra i Malec!



I Lightwood stanno per essere spodestati. Non è bastato l'abbandono delle minigonne da parte di Izzy. E mentre Maryse e la nuova arrivata si litigano il trono, è sempre più evidente chi realmente sia riconosciuto come capo nella comunità locale!





Il che è divertente. Soprattutto se pensiamo che nel frattempo che la gente che conta continua a pensare ad Alexander come il vero leader, c'è un Jace in giro che continua a pensare di comandare qualcosa.



A proposito di Alec, Magnus e la ship dei desideri le cose non si mettono bene, nonostante i nostri due eroi non si stiano proprio affannando per nascondere quello che c'è tra loro.














Magnus è, come sempre, la punta di diamante della scuderia. Ce lo fanno vedere sempre troppo poco, ma gli bastano un paio di battute per vincere il titolo di "migliore della settimana".




 Alec, invece, si sta mostrando in tutta la sua complessità. Niente riesce a far vacillare il suo senso del dovere e la sua devozione alla causa.
Neanche l'aver scoperto che i suoi genitori fossero membri del Circolo. Neanche l'incoraggiamento di Magnus Bane a seguire il suo cuore. Incoraggiamento del tutto disinteressato, tra l'altro.
Che ha portato ad una dinamica piuttosto divertente.

*Malec Moment*


 *Poco Dopo*


*Magnus' Reaction*


*Reazione Fandom*



In tutto ciò, il miglior medico forense di New York (kudos, megakudos, arcikudos agli autori per questa cosa) si ritrova tra le mani un cadavere ripugnante. E scopre che ha sangue angelico nelle vene. Il che significa che l'istituto non è un posto sicuro come sembra. E significa anche che Valentine sta andando decisamente oltre e sta sempre un passo avanti.

Per concludere, questo ottavo episodio ci lascia con una lunga serie di domande.
Come se la caverà Simon?
Cosa accadrà all'istituto ora che Alec sa del passato dei genitori?
Qual è l'utilità di Hodge a parte quella di soffrire o essere malmenato?
Cosa intende fare Valentine per avere la coppa? Manderà altri mostri? E ama davvero Jocelyn come dice?
Ma soprattutto. Cosa risponderà Lydia alla proposta di matrimonio di Alexander?

Non ci resta che attendere il prossimo episodio!

Valutazione Puntata:


Visitate la nostra pagina
e le pagine nostre amiche:

News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge