Recensioni

Quale, tra le nuove serie di questo Autunno, è la tua preferita?

Lettori fissi

Powered by Blogger.
mercoledì 2 novembre 2016


E' giunto il tempo dei tradimenti e degli inganni anche per Medici - Masters of Florence. Dopo i primi quattro episodi, orientati fortemente sulla politica, le puntate 5 & 6 si sono dedicate in gran parte all'aspetto romance dello show. E che dire? Quanto angst!


Avevamo lasciato Cosimo e Contessina ai ferri corti. Lui, ancora inferocito con la moglie per aver incoraggiato ad approvare il suo esilio, è ormai da tempo a Venezia, mentre la donna gestisce la casa e gli affari a Firenze. Separati non solo dalla distanza ma anche da un perdono che tarda ad arrivare, i due sono facile preda di tentazioni

Ti piace pensare di essere un martire ma sei un bambino con in mano una spada di carta, ho messo questa famiglia davanti a tutto e devo subire anche questo? Ho rischiato tutto per salvarti e questo è il modo in cui mi ripaghi? Potessi tornare indietro, forse ti lascerei morire.

Contessina, infatti, tenta di riaccendere la passione con Ezio Contarini, l'uomo che amava prima di essere promessa in sposa a Cosimo. Il loro amore, interrotto solamente dal volere del padre della ragazza e dal forte senso di responsabilità di quest'ultima,sembra risbocciare, cancellando quasi ogni traccia di ciò che Contessina prova per il marito distante. 

Questa è, tuttavia, solo un'impressione, infatti scopriamo presto che l'avvicinarsi della donna e Contarini e alla famiglia Pazzi non è nulla più che un inganno. La donna, di fatto, approfitta della sua situazione per fare da spia per la famiglia Medici e riferire un'importante notizia: Isabella Contarini andrà in sposa ad Albizzi.

Venuto a sapere del tradimento, Ezio, anche se deluso dal comportamento della donna amata, le offre comunque una possibilità di fuggire con lei. Contessina, però, rifiuta: nel suo cuore c'è spazio per un solo uomo. E quell'uomo appartiene alla famiglia de' Medici.


Purtroppo, però, Cosimo non si comporta altrettanto virtuosamente: a Venezia si invaghisce infatti di una donna, una schiava di nome Maddalena. Attratto da  lei, vuoi per i capelli rossi e le sue parole che gli ricordano tanto Bianca, il suo primo amore, vuoi per l'anima da artista che sente affine alla sua, Cosimo la sottrae al doge di Venezia e la porta con sè a Firenze nel momento in cui il suo esilio viene revocato.

A che servono libri e arte se hai fame?


La revoca dell'esilio avviene infatti prima del previsto: dopo solo un anno dall'allontanamento della famiglia Medici da Firenze, il popolo della città si rende conto di essere finito dalla padella alla brace. 

Albizzi, dopo aver cercato di rovesciare la Repubblica, sta conducendo la città in rovina, e il popolo si ritrova dunque ad invocare a gran voce il ritorno della famiglia. Cosimo ha dunque il permesso per tornare a casa, aiutato nell'impresa anche da un inganno operato con i milanesi: egli avrebbe infatti svelato un complotto operato da questi ultimi, dimostrando la sua fedeltà verso Firenze.

Ora che sono tornato, l'arte sarà di nuovo il linguaggio di Firenze. 


A Villa Medici, però, le cose non vanno troppo bene. Vedendo una donna arrivare sotto al suo tetto, Contessina intuisce subito la verità, per quanto Lucrezia, moglie di Piero, tenti di nasconderla per risparmiarle sofferenze. Dimostrandosi, ancora una volta, una donna di classe e di grande spessore, la moglie di Cosimo non attacca direttamente l'amante del marito, ma ben presto quest'ultima realizza ciò che noi tutti già sappiamo: ben presto Cosimo si stancherà di lei. 


E infatti vediamo la scintilla scoppiare nuovamente tra Cosimo e Contessina, e capiamo che. per quanto Maddalena possa essere stata una piacevole distrazione durante l'anno dell'esilio, ciò di cui Cosimo ha bisogno al suo fianco è una donna forte, intelligente e consapevole delle sue abilità. 

Non ci è difficile immaginare come Cosimo possa essersi innamorato così profondamente della moglie, dopo i primi difficili tempi delle nozze in cui ancora provava indifferenza


Per tornare ad Albizzi, l'uomo si trova ormai nelle carceri di Palazzo Vecchio in attesa del verdetto del suo processo. Per quanto il popolo di Firenze si ostini a domandare la condanna a morte dell'uomo, Cosimo si dimostra, ancora una volta, uomo di grande scaltrezza

Egli richiede infatti che l'uomo venga esiliato anzichè giustiziato. Una volta che la sua proposta viene approvata dalla giuria, Cosimo va a fare visita al prigioniero. Questi, però, comincia ad instillare nel suo salvatore il seme del dubbio, facendogli credere che possa essere stato lui ad uccidere Giovanni. 

Mentre a Firenze, grazie alla presenza del Papa, viene offerta la benedizione alla Cupola, viene tesa, probabilmente per volere di Cosimo, un'imboscata alla famiglia Albizzi che si trova sulla strada verso l'esilio. La famiglia de' Medici non perdona


E' proprio grazie a questa sequenza finale che vediamo la differenza tra Cosimo così come vuole apparire agli occhi della signoria, onesto e devoto, e il vero Cosimo, ovvero il machiavellico e ingegnoso uomo di potere, disposto a qualsiasi cosa pur di mantenere il controllo di Firenze. 

D'altronde, non si diventa uomini di successo, non si passa alla storia, senza compiere qualche scorrettezza, e in quest'ultimo episodio lo abbiamo visto chiaramente. 

Eppure, eppure, per quanto sbagliato ci sembri, non possiamo fare a meno di amare Cosimo, forse perchè ricordiamo ancora il giovane artista dei flashback o forse, più semplicemente, perchè i personaggi più amorali esercitano sempre su di noi un fascino al quale è difficile resistere. 

Sicuramente, come già detto all'inizio, queste due nuove puntate ci hanno regalato più gioie ma anche più ansie per quanto riguarda l'aspetto romance. 

Possiamo dire che la serie abbia fatto il suo dovere per quanto riguarda il coinvolgimento dello spettatore, perchè, io, più volte, mi sono ritrovata ad inveire contro Cosimo ogni volta che mancava di rispetto a Contessina lasciandosi coinvolgere da Maddalena.

Per quanto mi riguarda il suo personaggio è stato sviluppato malissimo: delineato in pochissimi tratti e con appena una manciata di battute non sufficienti ad inquadrarla quanto avremmo dovuto.  ...ma ad ogni modo a me è partita la ship pesante tra Maddalena e Marco Bello. 

Allo stesso tempo ho gioito per la tanto attesa e sospirata reunion, se così possiamo definirla, tra Cosimo e la moglie. Che dire? Secondo me la chimica tra Madden e Annabel Scholey è davvero esplosiva. In ogni scena. tra quei due, volano scintille. 

Infine, una parola in più va spesa per la sequenza finale, quella dell'imboscata agli Albizzi, che ricorda in modo fin troppo preciso per sembrare una coincidenza, una scena de Il Padrino

Le immagini di violenza alternate alla pacifica benedizione della cupola ricordano infatti l'alternanza tra l'assassinio delle famiglie rivali e la scena del battesimo. 
Impossibile credere che si sia trattato di una coincidenza; la sequenza è stata indubbiamente un omaggio al grande film. 


Voi cosa ne pensate? Siete d'accordo con me o la pensate diversamente? Avete qualche sospetto su chi possa essere l'assassino? Fatemelo sapere nei commenti!

Voto finale:

Alla prossima! Elisa

Ne approfitto anche per ricordarvi di passare dalla nostra pagina DirettaTelefilm e di iscrivervi al nostro gruppo.

Un ultimo ringraziamento va alle pagine che mi condividono:



News Letter

Reign cancellato?

A quanto pare non avremo una quinta stagione di Reign . Si concluderà con la quarta stagione, anche a causa di importanti uscite di a...

Datario

Rubriche

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Google+ Badge